Veneto
  1. ANSA.it
  2. Veneto
  3. Pagano le susine 3 centesimo-chilo,agricoltore taglia piante

Pagano le susine 3 centesimo-chilo,agricoltore taglia piante

Accade nel rodigino, coltivatore: 'è finita un'epoca'

(ANSA) - ROVIGO, 06 OTT - Susine bellissime, dolcissime e dalla polpa succosa ma il prezzo pagato quest'anno all'agricoltore è stato di soli tre centesimi al chilo.
    Amareggiato, un imprenditore agricolo polesano, Raffaello Mantovani, ha deciso di gettare la spugna dopo decenni di coltivazione del frutto e ha tagliato tutte le piante di prugne precoci a Villanova del Ghebbo (Rovigo): tre ettari su sei. Per ora solo metà. Ma il resto, l'anno prossimo, potrebbe seguire lo stesso destino.
    "È finita un'epoca per la susina - dice l'imprenditore agricolo, che fa parte dei frutticoltori di Confagricoltura Rovigo, terza generazione di agricoltori dopo il nonno e il papà - Il susino è stato un albero da frutta molto diffuso per decenni, con ottimi risultati di resa e di qualità. Poi c'era stato un periodo in cui era stato sostituito dal pero e dal melo, che sembravano avere più presa sul mercato". "Dieci anni fa, invece - ricorda -, le prugne erano tornate di moda e quindi la coltivazione stava riconquistando terreno. Invece adesso la mazzata". "Tra la concorrenza dei Paesi stranieri, la siccità e la crisi economica innescata dal conflitto russo-ucraino - conclude -, la nostra frutta non la compra più nessuno. La gente acquista il pane, la carne, i formaggi, ma il resto viene considerato un di più". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie