Ricerca: giunta Alto Adige approva il programma 2021

(ANSA) - BOLZANO, 16 MAR - Il programma annuale per la ricerca e l'innovazione definisce le priorità e gli obiettivi strategici della Provincia per rafforzare l'Alto Adige come punto di riferimento internazionale in questo settore. Oggi (16 marzo) la Giunta provinciale ha approvato il documento, elaborato dalla Ripartizione provinciale competente e discusso dalla Consulta per la ricerca scientifica e l'innovazione. "Negli ultimi anni - spiega il presidente e assessore competente Arno Kompatscher - la Provincia ha fatto grandi sforzi per sostenere lo sviluppo della ricerca e dell'innovazione in Alto Adige e lo sarà anche in futuro, facendo leva sui punti di forza regionali. Nel 2020 sono stati elaborati circa 5.000 contributi in relazione alla pandemia di Covid-19, fra questi anche sostegni a start-up che fanno ricerca in questo ambito. E' la dimostrazione di quanto ricerca e innovazione siano legate alla nostra vita quotidiana: le risorse destinate a questo settore sono un investimento lungimirante sul nostro futuro".
    L'ulteriore sviluppo della nuova strategia pluriennale di innovazione regionale dell'Alto Adige, la cosiddetta Smart Specialisation Strategy (RIS3), rimane anche per quest'anno uno dei temi principali del programma. La nuova strategia RIS3 è uno strumento di pianificazione centrale che guiderà la ricerca e l'innovazione per il futuro, elaborato con gli stakeholder regionali a tutti i livelli per sviluppare visioni per il futuro orientate all'eccellenza. Nel febbraio 2020 è stato avviato lo sviluppo della nuova strategia-RIS3 per creare una cosiddetta "Living strategy" (strategia vivente) costantemente sviluppata e adattata alle nuove condizioni che cambiano insieme agli stakeholder: analisi dei trend internazionali, individuazione delle aree di specializzazione, di obiettivi e campi d'azione con misure concrete immediate sono stati i passi che hanno portato all'elaborazione di questa strategia. Parallelamente si procede con lo sviluppo di un sistema di monitoraggio. La nuova strategia RIS3 sarà pronta per l'estate 2021 con un ulteriore esame da parte della Consulta prima dell'approvazione in Giunta.
    Nel 2020 tutti i programmi di sostegno che fanno parte dell'Iniziativa per la ricerca in Alto Adige hanno trovato attuazione concreta, posizionando così sempre più l'Alto Adige in un ruolo di rilievo internazionale nel campo della ricerca, rafforzando in parallelo la ricerca di base a livello locale.
    Dal 2021 tutte le misure dell'iniziativa saranno pienamente operative con una ulteriore dotazione di 4 milioni di euro.
    Attualmente sono in corso 20 progetti di ricerca nell'ambito del bando Research Südtirol/Alto Adige (5,5 milioni di euro). Nel 2021 per la prima volta, oltre con l'Austria, la Germania e la Svizzera, nell'ambito dei Joint Research Projects sarà possibile presentare domanda per progetti di cooperazione con il Lussemburgo. Finora sono stati presentati in tutto circa 50 progetti di collaborazione. Vengono sostenuti anche nel 2021 progetti di mobilità all'interno dei bandi europei Marie Curie che hanno ricevuto il seal of excellence dalla Comunità Europea (2020 è stato approvato il finanziamento di 4 di questi progetti). A queste misure si aggiungono le collaudate misure di finanziamento per le pubblicazioni Open Access e la mobilità dei ricercatori, nonché la collaborazione con gli istituti di ricerca altoatesini. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie