Calcio

Inter: Dzeko, io e Lautaro possiamo fare grandi cose

Lukaku? Nessun peso,col Real sfidiamo migliori ma Inter è pronta

(ANSA) - MILANO, 15 SET - "I giocatori forti possono sempre giocare insieme. Al City con Aguero mi sono trovato molto bene e credo anche lui. Se riuscissimo a fare qui quello che ho fatto al City sarebbe bello. Lautaro è un grandissimo giocatore e speriamo almeno nei prossimi due anni di fare grandi cose per l'Inter": è l'auspicio di Edin Dzeko intervistato da Amazon Prime che trasmetterà in esclusiva la sfida di Champions League di questa sera tra nerazzurri e Real Madrid. "Non vedo l'ora di tornare a giocare la Champions. Subito alla prima partita giochiamo contro il Real, i migliori ma siamo pronti e non vediamo l'ora", promette l'attaccante bosniaco che non sente pressioni per la pesante eredità raccolta in nerazzurro.
    Sostituire Lukaku non è facile ma Dzeko assicura di essere tranquillo e cosciente dei suoi mezzi.
    "Lukaku ha dato tanto all'Inter. Hanno vinto lo scudetto, ha fatto tanti gol. Va ringraziato. Ma io qui non sento peso, non guardo cosa ha fatto un altro giocatore. Penso solo a fare bene, io sono fatto così penso solo al futuro". Un passato vincente al City, la lunga storia con la Roma che gli ha "dato tanto", poi l'arrivo all'Inter dopo tanti corteggiamenti non andati a buon fine. "Ho sfiorato la maglia nerazzurra due o tre volte ma questa non me l'aspettavo. Ero in scadenza, non mi avrebbero rinnovato il contratto mentre l'Inter mi voleva tanto. Ho visto che hanno molta fiducia in me. Sanno e pensano le mie stesse cose, che posso dare tanto. Zhang l'ho conosciuto anni fa a Milano, mi chiedeva e mi immaginavo di diventare nerazzurro. Ne scherzavamo. L'ho rivisto lo scorso anno dopo la partita contro la Roma, l'Inter era già campione. Ho fatto i complimenti al presidente e lui mi ha risposto dicendo 'vedi potevi aver vinto uno scudetto'". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie