Sport

Champions: PSG batte Guardiola, Messi primo gol

Sterile pressione inglese, i 'tre tenori' incantano al Parco

Il PSG si presenta tirato a lucido e pratico come non era mai stato alla prima serata di gala di Champions: la supersquadra degli emiri, rafforzata con l'obiettivo di conquistare l'Europa, liquida il Manchester City di Pep Guardiola con un 2-0 che la conferma tra le favoritissime per il titolo. A coprire qualche punto ancora debole, i tre rinforzi dell'estate, Messi, Donnarumma e Hakimi. Grande possesso e molta sfortuna per gli inglesi, che nel primo tempo hanno colpito due traverse nella stessa azione. Rassicurante Donnarumma, che sembra doversi alternare con Navas (l'italiano sarà preferito in Champions), Messi ha giocato al minimo fino a quando si è acceso e ha duettato con Mbappé e Neymar.

I "tre tenori" hanno dato spettacolo, con folate a velocità supersonica. Nel primo tempo ha fatto quasi tutto la squadra di Guardiola ma un PSG molto attento, a tratti cinico e irrefrenabile quando dispiegava i tre tenori, è riuscito a chiudere in vantaggio. Le due squadre sono schierate come da previsioni in modo speculare, ognuna con il suo 4-3-3. La sperimentata difesa del PSG, rafforzata da Donnarumma e Hakimi, con Marquinhos centrale con Kimpembe, viene impegnata a fondo da De Bruyne, Mahrez, Sterling e Grealish ma tiene duro. Al primo contropiede, i parigini passano in vantaggio: è Mbappé, il più brillante del trio d'attacco, a scattare sulla destra e a centrare forte rasoterra. Neymar prolunga sul secondo palo Gueye controlla e di destro la mette nell'angolino dove Ederson non può arrivare. Per il senegalese, è il primo gol in Champions League.

Il City non si scompone, e torna a macinare gioco ed occasioni. La più incredibile al 26', quando su un cross di De Bruyne, Sterling di testa coglie la traversa. A porta ormai sguarnita, entra a tutta velocità Bernardo Silva che riesce a colpire una seconda volta il legno. Nel finale si rivede il trio d'attacco, che nel secondo tempo farà la differenza. Al 74', Leo Messi, fino a quel momento il meno brillante dei suoi, si accende: riceve palla fuori area, a destra, e punta verso sinistra accentrandosi. Scambia con Mbappé a velocità troppo alta per i difensori di Guardiola, il francese gli restituisce il pallone e senza pensarci l'argentino, di sinistro, la mette nell'angolo opposto. Il Parc des Princes impazzisce, 2-0 e primo gol della "Pulce" con la sua nuova maglia, un momento che Parigi aspettava dall'estate.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie