Politica
  1. ANSA.it
  2. Politica
  3. Giornata alimentazione: con emergenza clima 189 mln alla fame

Giornata alimentazione: con emergenza clima 189 mln alla fame

Wfp, eventi climatici estremi più gravi dei conflitti

Se non si interviene presto ed efficacemente ''la crisi climatica porterà a una carestia senza precedenti". "La crisi climatica alimenta quella alimentare con una crescita esponenziale della fame nel mondo". E' quanto denuncia il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (Wfp) in occasione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione. Le stime dell'agenzia delle Nazioni Unite rilevano che un aumento di 2° C della temperatura media globale, rispetto ai livelli preindustriali, porterà altre 189 milioni di persone a lottare contro la fame.
    Il Wfp sottolinea come le comunità vulnerabili, la stragrande maggioranza delle quali dipendono dall'agricoltura, dalla pesca e dall'allevamento e che contribuiscono meno alla crisi climatica, continueranno a subire la maggior parte dei danni causati dagli eventi climatici estremi, con mezzi limitati per far fronte a queste crisi.
    ''Vaste aree del globo, dal Madagascar all'Honduras al Bangladesh, sono nella morsa di una crisi climatica che è ormai una realtà quotidiana per milioni di persone", ha dichiarato il Direttore Esecutivo del WFP David Beasley. Nel frattempo, decine di migliaia di vite sono a rischio, ad esempio, nel sud del Madagascar, uno dei tanti luoghi in tutto il mondo in cui i cambiamenti climatici hanno portato a condizioni di fame.
    L'estrema siccità ha fatto precipitare quasi 1,1 milioni di persone nella fame estrema. Fino al 63% della popolazione che vive al sud del Paese sono agricoltori che hanno visto crollare i loro mezzi di sussistenza e la loro unica fonte di cibo prosciugarsi a causa della siccità. "I conflitti nel mondo stanno portando alla fame milioni di persone, ma la crisi climatica potrebbe oscurare il conflitto come la principale causa delle carestie di domani", ha detto Beasley.
    "C'è un urgente bisogno di investire in sistemi di allerta precoce e programmi di adattamento e resilienza al clima per evitare questa imminente catastrofe umanitaria", ha concluso Beasley. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie