Mondo

Ministro degli Esteri tedesco, dall'Uefa un brutto segnale

Non si tratta di politica ma di equità e tolleranza

(ANSA-AFP) - MONACO DI BAVIERA, 23 GIU - "E' vero, il campo di calcio non ha nulla a che vedere con la politica. Si tratta di persone, di equità, di tolleranza. E' per questo che l'Uefa manda un brutto segnale". Lo ha detto il ministro degli Esteri tedesco, Heiko Maas, commentando la decisione dell'Uefa di vietare allo stadio di Monaco di illuminarsi dei colori dell'arcobaleno in occasione della partita Germania-Ungheria di stasera. (ANSA-AFP).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie