Mondo

Ungheria difende legge su omosessualità, non è anti-Lgbti

In programma discussione al Consiglio Ue su stato di diritto

(ANSA) - BRUXELLES, 22 GIU - La legge approvata di recente in Ungheria che vieta la 'promozione dell'omosessualità ai minori' "non è diretta contro alcuna comunità in Ungheria, ma è contro i pedofili e stabilisce in modo molto chiaro che il reato di pedofilia deve essere punito in modo molto severo". Lo ha detto il ministro degli Esteri ungherese, Peter Szijjártó, entrando in Consiglio affari generali, in corso oggi in Lussemburgo, in risposta ai giornalisti che chiedevano un commento alle critiche piovute sulla legge.
    Il provvedimento - ha insistito il ministro - "protegge i minori nella misura in cui stabilisce il diritto esclusivo dei genitori a provvedere all'educazione dei figli sull'orientamento sessuale, fino al raggiungimento della maggiore età".
    Oggi al Consiglio affari generali è prevista una discussione sulla situazione dello stato di diritto in Polonia e Ungheria.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie