In collaborazione con l’Ambasciata del Kazakhstan

Kazakhstan: exit poll, tre partiti superano la soglia del 7%

Nel voto per la Camera bassa del Parlamento, il Mazhilis

NUR

(ANSA) - NUR-SULTAN, 11 GEN - I risultati preliminari delle elezioni del Mazhilis, la Camera bassa del Parlamento del Kazakhstan, sono stati annunciati domenica 11 gennaio tre ore dopo la chiusura dei seggi elettorali in tutto il Paese. Secondo l'exit poll condotto, sono tre i partiti che hanno superato la soglia richiesta del 7 per cento dei voti: il Partito Nur Otan con il 71,97 per cento, il Partito Democratico Ak Zhol con il 10,18 per cento e il Partito Popolare con il 9,03 per cento delle preferenze, mentre il Partito patriottico democratico popolare Auyl ha ottenuto il 5,75 per cento e il Partito Adal il 3,07 per cento dei voti. La Commissione elettorale centrale ha annunciato un'affluenza alle urne del 63,3 per cento.
    L'elezione è stata monitorata da 398 osservatori stranieri accreditati - tra i quali dieci organizzazioni internazionali e 31 Stati stranieri, oltre a numerosi osservatori nazionali - ed è stata la prima dall'applicazione di un pacchetto di riforme politiche da parte del presidente Kassym-Jomart Tokayev. Tali riforme sono mirate ad aumentare apertura, equità e trasparenza del sistema elettorale del Kazakhstan.
    Tra queste figurano il consolidamento di un istituto di opposizione parlamentare, che fornisce ulteriori garanzie per la rappresentanza dei partiti di minoranza parlamentare nelle strutture di governo dell'organo legislativo, il dimezzamento del numero di firme necessarie per creare un partito politico e la semplificazione delle procedure per l'esercizio dell'attivismo politico, comprese le assemblee e le manifestazioni nazionali. Quella di domenica 11 gennaio è stata l'ottava elezione parlamentare nella storia del Kazakhstan dalla sua indipendenza e la prima sotto la presidenza di Kassym-Jomart Tokayev.(ANSA).
   

In collaborazione con l’Ambasciata del Kazakhstan

Modifica consenso Cookie