Mondo

In collaborazione con l’Ambasciata del Kazakhstan

Kazakhstan abolisce pena di morte dopo 20 anni di moratoria

Presidente Tokayev firma la ratifica parlamentare del documento

ROMA

(ANSA) - ROMA, 03 GEN - Il Kazakhstan ha abolito la pena di morte, rendendo permanente un congelamento della pena capitale di quasi 20 anni nel paese dell'Asia centrale, secondo una nota sul sito web presidenziale.
    L'avviso pubblicato sabato afferma che il presidente Kassym-Jomart Tokayev ha firmato la ratifica parlamentare del Secondo Protocollo opzionale al Patto internazionale sui diritti civili e politici, un documento che impegna i firmatari all'abolizione della pena capitale.
    Le esecuzioni sono state sospese in Kazakhstan dal 2003, ma i tribunali hanno continuato a condannare a morte i condannati in circostanze eccezionali, anche per crimini considerati "atti di terrore".
    Ruslan Kulekbayev, un uomo armato solitario che aveva ucciso otto poliziotti e due civili nella più grande città del Kazakhstan, Almaty nel 2016, era tra i condannati che sarebbero stati giustiziati se la moratoria fosse stata revocata. Ora dovrà invece scontare l'ergastolo in carcere.
    L'ergastolo è stato introdotto in Kazakhstan nel 2004 come punizione alternativa.
    Il Patto internazionale sui diritti civili e politici è stato adottato nel 1966, è entrato in vigore nel 1976 e 173 stati vi hanno aderito. Il Secondo Protocollo Opzionale ad esso, finalizzato all'abolizione della pena di morte, è stato adottato il 15 dicembre 1989 ed è entrato in vigore nel 1991.
    Il 29 dicembre il parlamento del Kazakhstan ha ratificato il protocollo. Oltre al Kazakhstan, altre 88 nazioni sono membri dell'accordo.
    "I paesi firmatari si assumono i seguenti obblighi: primo, non applicare la pena di morte, secondo, prendere tutte le misure necessarie per abolire la pena di morte all'interno della loro giurisdizione. L'unica eccezione è che la pena di morte è consentita in caso di guerra", aveva detto all'epoca il ministro degli Esteri kazako Mukhtar Tleuberdi. (ANSA).
   

In collaborazione con l’Ambasciata del Kazakhstan

Modifica consenso Cookie