Congo: 30 condannati a morte per scontri con la polizia

Per fine Ramadan. Dal 2003 moratoria sulle esecuzioni

Trenta persone sono state condannate a morte nella Repubblica Democratica del Congo per il loro ruolo nelle violenze contro la polizia che hanno segnato la fine del Ramadan nella capitale. Lo ha detto uno degli avvocati delle parti civili, Chief Tshipamba. La Repubblica Democratica del Congo non esegue condanne a morte da quando è stata introdotta una moratoria nel 2003. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie