Libri

Libro Possibile: donne e migranti i temi della prima serata

Oggi si parla di geopolitica e fine vita, domani di economia

(ANSA) - BARI, 08 LUG - La riflessione sulle migrazioni di Erri De Luca, il grido d'allarme sulla violenza contro le donne di Rula Jebreal, la cultura e il mare per "esorcizzare le paure da cui stiamo uscendo" di Giuliano Sangiorgi. Sono questi i temi che hanno aperto ieri sera, a Polignano a Mare, la XX edizione del festival "Il Libro Possibile".
    Ad "aprire le danze" della kermesse letteraria, per usare le sue parole, è stato il cantautore salentino con il romanzo "Il tempo di un lento". Rula Jebreal ha presentato il suo libro "Il cambiamento che meritiamo", "un manifesto - ha detto - contro la violenza contro le donne che è una pandemia ombra", augurandosi che "con i fondi del Recovery fund si investa esattamente nel punto più debole del nostro sistema: il gender gap, l'occupazione femminile, gli asili nido". Erri De Luca (sul palco con "A grandezza naturale") ha parlato di mare e migrazioni. "Il Papa ha detto che il mare è il più grande cimitero. Io posso correggere questa espressione - ha detto - , perché il cimitero ha tombe con dei nomi, qui invece c'è la più grande fossa comune della storia del Mediterraneo".
    Il Festival prosegue oggi con altri grandi nomi del mondo della letteratura, della politica, dell'attualità, della scienza, dell'impresa e dello spettacolo. Nella seconda serata si parlerà degli scenari della geopolitica con Gennaro Sangiuliano, poi un focus sul fine vita con Marco Cappato, lo spettacolo tra note e problematiche ambientali con Enzo Favata e Mario Tozzi, i romanzi di Diego De Silva e Lorenzo Beccati.
    Domani spazio ai temi della crescita economica del Paese, con l'economista Carlo Cottarelli, Antonio Manzini, con la nuova indagine del commissario Rocco Schiavone, i ritratti dell'attualità negli scritti dei giornalisti Michele Santoro e Andrea Scanzi. Il programma completo del festival è consultabile sul sito www.libropossibile.com. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie