Cultura

Clooney, "Non mi candido, voglio una vita decente"

Intervistato dalla Bbc il regista definisce Trump "uno zuccone"

(ANSA) - NEW YORK, 12 OTT - George Clooney ci tiene ad avere una vita decente e per questo, tra le altre cose, non ha intenzione di candidarsi per un'eventuale carica pubblica.
    Intervistato dalla BBC, il regista di The Tender Bar, dal 7 gennaio 2022 su Prime Video, oltre a parlare del nuovo film discute dell'attuale quadro politico negli Stati Uniti.
    Definisce il presidente Biden un ragazzo bastonato che deve sistemare le cose dopo Trump e riguardo all'ex presidente dice che è una sua vecchia conoscenza oltre a definirlo uno zuccone che pensava solo alle donne.
    Quanto alla possibilità di un suo futuro da politico o in una carica pubblica, la sua risposta è un secco no. "Perché vorrei avere una vita decente.- spiega- Ho compiuto 60 anni quest'anno e parlando con mia moglie Amal sappiamo che entrambi lavoriamo tanto. Dobbiamo pensare a questi anni come un periodo d'oro".
    L'attore e regista ha aggiunto poi che alla sua età può ancora giocare a pallacanestro e fare le cose che ama fare, ma che tra 20 anni di anni ne avrà 80 e a dispetto dello stile di vita è pur sempre un numero considerevole. "Dobbiamo assicurarci di vivere questi anni nel modo migliore possibile", ha concluso.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie