Cultura

Cannes, il poster è Spike Lee tra le palme della Croisette

Comunica l'impazienza di tornare a guardare i film

 Per una volta non è una scena o la locandina di un film, per quest'annata speciale il poster ufficiale del festival di Cannes (6-17 luglio) è una parte del volto di Spike Lee con gli occhioni in primo piano dietro grandi occhiali e con lo sfondo delle palme della Croisette.
    Un'immagine in bianco e nero che vuole essere dichiaratamente un 'manifesto' anche d'intenti del presidente della giuria che assegnerà la Palma d'oro, pronto con curiosità a guardare sul grande schermo i film della Selezione Ufficiale.
    Il manifesto parla di 'impazienza', di mare, di ricordi personali del suo primo film girato nel caldo dell'estate del 1985 in bianco e nero, intriso di cultura urbana e popolare, Nola Darling, rappresentazione della comunità afroamericana fuori dagli stereotipi, e lo fa con uno sguardo tenero e malizioso che porterà da quel momento con se in quattro decenni di film sempre potenti senza trascurare l'intrattenimento: Spike Lee, cittadino della "Repubblica Popolare di Brooklyn, New York". La foto di Spike Lee è scattata da Bob Peterson & Nike.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie