Sisma&Ricostruzione

  1. ANSA.it
  2. Sisma & Ricostruzione
  3. Lazio
  4. Terremoto: 1,3 mld per ricostruire scuole, 450 interventi

Terremoto: 1,3 mld per ricostruire scuole, 450 interventi

Ordinanza speciale n. 31 per Marche, Abruzzo, Lazio e Umbria

(ANSA) - ANCONA, 01 GIU - Un miliardo e 300 milioni di euro per la ricostruzione, l'adeguamento o il miglioramento sismico delle scuole colpite dal terremoto del 2016 in Abruzzo, Lazio, Umbria e Marche. Un Programma straordinario previsto dall'Ordinanza speciale 31 del commissario Giovanni Legnini che completa la ricostruzione di tutte le scuole delle quattro regioni che hanno subito danni dai terremoti di 6 anni fa, utilizzando deroghe e procedure innovative per accelerare i tempi di realizzazione. E' stato presentato stamani a Roma, presso la Sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri, alla presenza del commissario Legnini, del ministro dell'istruzione Patrizio Bianchi, dei rappresentanti delle quattro regioni e dei relatori: Giovanni Portaluri, responsabile investimenti pubblici di Invitalia; Elisa Grande, capo dipartimento di Casa Italia e Giuseppe Busia, presidente Anac. Gli interventi contemplati dal Programma sono 450 - 76 in Abruzzo, 56 nel Lazio, 222 nelle Marche e 96 in Umbria - e sono ricompresi sia nei comuni del "cratere" propriamente detto, che fuori "cratere". Di questi 450 interventi, 189 sono stati aggiunti di recente e finanziati con la stessa Ordinanza, a seguito di un censimento capillare condotto nel 2021 con tutte le amministrazioni delle Regioni interessate. Per 227 interventi, tutti i nuovi e una quarantina di quelli già finanziati che hanno scelto di seguire la nuova procedura, si prevede il ricorso ad un'unica gara di selezione per imprese e professionisti, per lotti territoriali, dal valore di quasi 900 milioni di euro, attraverso bandi ad evidenza pubblica che sono stati pubblicati questi giorni. Il Programma - è stato spiegato - è frutto di un complesso e articolato lavoro che ha coinvolto nel 2021 tutte le istituzioni competenti, il Dipartimento Casa Italia, le Regioni e i loro Uffici speciali della ricostruzione, il ministero dell'Istruzione, quello delle Infrastrutture, l'Autorità nazionale anticorruzione, il gestore dei servizi elettrici, Invitalia, Sose e la struttura commissariale. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



Modifica consenso Cookie