Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Calcio: Cagliari, nuova prova verità in casa contro Brescia

Calcio: Cagliari, nuova prova verità in casa contro Brescia

Liverani, "ritiro sereno ora dobbiamo risalire"

Cagliari alla ricerca dell'assetto giusto. Ma soprattutto a caccia di punti per avvicinarsi alle prime due che stanno scappando e per provare a sistemarsi nel mezzo del gruppone play off. Qualche segnale di ripresa è arrivato da Genova. Ma ora la squadra di Liverani è a un bivio. E contro il Brescia, diretta concorrente per la A, deve subito trovare la strada giusta. Anche per questo la squadra è in ritiro: la clausura terminerà sabato 15 quando il pullman con i giocatori lascerà Asseminello direzione Domus (fischio d'inizio alle 14).

"Il ritiro lo hanno scelto i ragazzi e questo gli dà valore - spiega il mister nella conferenza stampa della vigilia - Lo abbiamo vissuto con serenità e con determinazione per concentrarci al meglio". Pavoletti e Lapadula insieme davanti per sbloccare la crisi in fase offensiva? L'ultimo gol su azione è dello scorso 10 settembre, oltre un mese fa. L'ultima marcatura, con il Venezia, è stata una punizione di Mancosu.

Liverani non dá certezze, almeno in anticipo. "Ciò che conta - chiarisce - è la voglia di attaccare la porta, di proporsi e giocare con forza, tecnica, aggressività, riempiendo l'area avversaria. Negli ultimi venti metri serve più qualità, a prescindere dal numero degli attaccanti o dal modulo, viene prima di tutto l'atteggiamento". Sì guarda avanti: "Credo che ci si concentri troppo spesso sul bicchiere mezzo vuoto e sugli aspetti negativi. Abbiamo l'ambizione di risalire, siamo all'ottava giornata, c'è tempo per recuperare e partita dopo partita dobbiamo dimostrare di valere di più degli avversari".

Anche gli avversari non affrontano un buon momento, la batosta con il Bari ha fatto male. Ma Liverani avverte: "Stanno facendo un ottimo percorso, noi dobbiamo avere la consapevolezza di poter vincere queste partite. Affrontiamo una squadra che ha individualità, giocatori veloci e che attacca bene la profondità. Serviranno attenzione e determinazione. Negli ultimi venti metri dobbiamo fare la scelta giusta e dipende dai calciatori, questo fa la differenza". Rog in ripresa, ma quasi sicuramente il croato partirà dalla panchina. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie