Sardegna

Ateneo Cagliari punta a tecnologia e innovazione,nuovi corsi

Al via iscrizioni, verso ripresa in presenza con turni

(ANSA) - CAGLIARI, 26 LUG - Una laurea triennale in Informatica applicata e data analytics. Un'altra magistrale in Innovazione sociale e comunicazione. Poi la riattivazione del corso di laurea in Igiene dentale. E l'allargamento da trenta a settanta dei posti disponibili in Assistenza sanitaria.
    Nell'ambito sanitario sarà inoltre riattivato il corso di laurea in Igiene dentale. Sono le principali novità dell'offerta formativa dell'Universitá di Cagliari per l'anno accademico 2021/2022 che si apre con il via alle iscrizioni.
    Come si ripartirà? Il rettore Francesco Mola dipinge tre scenari possibili: tutto dipenderà dall'andamento della pandemia. Si va dal piano più pessimistico che prevede la ripresa in Dad. "Ma con la situazione attuale - spiega il numero uno dell'ateneo - è possibile la ripresa in presenza con turnazioni con l'opzione della Dad. C'è poi uno scenario ancora più ottimistico. Per noi la base di tutto è la sicurezza".
    Università attrezzata. "Siamo pronti per la ripartenza in presenza - ha aggiunto il Dg Aldo Urru - integrata se necessario con la didattica a distanza in maniera sincrona. Abbiamo investito 4 milioni di euro nelle nuove tecnologie per permettere il coinvolgimento di tutti gli studenti, abbiamo ammodernato circa 200 aule e laboratori e tutte le aree sono presidiate dal punto di vista della sicurezza. Gli studenti sono sempre al primo posto. Le nuove matricole avranno nuovi servizi di orientamento. Il nuovo anno accademico riconferma una contribuzione studentesca molto contenuta, tra le più basse in Italia".
    Per il prossimo anno accademico è prevista l'attivazione di 40 Corsi di Laurea triennali, di 6 Corsi di Laurea Magistrale a Ciclo unico e 37 Corsi di Laurea Magistrale. Un'altra novità - legata anche alla voglia di ripresa e di non lasciare indietro nessuno - è quella dei "Buddy" che guideranno le matricole.
    "Vogliamo che i nostri immatricolati siano accompagnati, accolti e aiutati a fare le scelte giuste - ha detto Mola - Pensiamo ad una sorta di 'fratelli e sorelle maggiori assieme al rafforzamento del tutorato disciplinare. Consiglieremo poi ai direttori di dipartimento e ai coordinatori dei corsi di inserire seminari specifici sul PNRR, una realtà che i nostri studenti e le nostre studentesse - al termine del loro percorso - si troveranno a gestire". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie