Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Marchetti Edilizia: “Grazie al credito d’imposta è il momento giusto per restaurare le facciate”

Pagine Sì! SpA

Sono molti i lavori per i quali è possibile beneficiare dei recenti incentivi fiscali. Uno di questi è il bonus facciate, introdotto dalla Legge di Bilancio 2020 per gli interventi di ristrutturazione sugli esterni di edifici esistenti ubicati in zona A o B. Rientrano in detrazione al 90% gli interventi di pulitura o tinteggiatura esterna e su balconi, fregi e ornamenti, che arriva fino ad 110%, con il Superbonus per gli interventi di miglioramento termico o antisismico, qualora incidano almeno sul 10% dell’intonaco.

Ma la vera novità del Decreto Rilancio è la cessione del credito d’imposta all’impresa che compie i lavori. Grazie a questa agevolazione, infatti, non è necessario recuperare il credito in dieci quote annuali, ma si può cedere immediatamente. Un’opportunità di risparmio di cui può usufruire anche chi non ha capienza fiscale. È quindi il momento giusto per ristrutturare la facciata esterna della propria abitazione e compiere quei lavori a lungo rimandati, a fronte di un piccolo investimento o addirittura quasi a ‘costo zero’.

“Ristrutturare le facciate non solo migliora l’estetica, ma aumenta il valore della stessa abitazione – spiegano Stefano e Marco Marchetti, da oltre 50 anni specializzati nella vendita di materiali per l’edilizia e titolari dell’azienda Marchetti Edilizia Srl a Todi. “Suggeriamo, però, una raccomandazione: è fondamentale utilizzare nei lavori materiali di assoluta qualità e soprattutto certificati, diversamente si rischia di non aver diritto al contributo del Superbonus 110%. Noi, ad esempio, per tutelare i clienti ci affidiamo a ditte che rilasciano certificazioni sul tipo di materiali e sulle loro caratteristiche. In questo modo garantiamo la tracciabilità del prodotto, un diritto per il privato che investe sulla ristrutturazione. Il bonus è una grande agevolazione, ma ci sono regole precise da rispettare. Sui lavori effettuati possono essere eseguite verifiche fino a sette anni e ne risponde il proprietario, anche in caso di cessione del credito”.

Oggi ristrutturare è conveniente grazie alle detrazioni fiscali proposte dallo Stato. Ma è necessario scegliere bene le soluzioni che garantiscono un risparmio sicuro. “Noi siamo qui per consigliare chi vuole usufruire del bonus facciate - precisano Stefano e Marco Marchetti – Dalla consulenza sul tipo di intervento a come sia preferibile eseguirlo in base a quell’edificio, fino alla scelta dei materiali per un lavoro a regola d’arte”.

 

www.marchettiedilizia.com

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie