Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Optimamente

La Sicilia, meta più gettonata dai turisti: attrazioni ed eccellenze dell'isola

Optimamente

Negli ultimi tempi, complice anche la pandemia che ha colpito il mondo intero, la maggioranza degli italiani ha deciso di progettare le proprie vacanze sul territorio nazionale scegliendo alcune delle mete turistiche più gettonate per bellezza del paesaggio e servizi offerti. Una di queste è certamente la Sicilia, una terra affascinante, perfettamente capace di coniugare suggestioni artistiche, culturali, naturali ed enogastronomiche con un mare che ha pochi rivali nel mondo intero.

Solo nell'ultimo anno, ben il 16% dei vacanzieri ha deciso di perdersi tra le vie delle sue maggiori città o popolare le spiagge di scogli a picco sul mare o di sabbia bianca che dolcemente si immerge nell'acqua turchese. Una regione adatta a soddisfare le esigenze di differenti target, dalle famiglie con bambini al seguito ai giovani in cerca di divertimento, che potranno divertirsi tra locali alla moda e moderni bar sulla spiaggia.

In questo articolo analizzeremo nel dettaglio quali sono le principali attrazioni da visitare, le eccellenze in ambito gastronomico e ricettivo, organizzando un'esperienza unica nel suo genere sotto diversi punti di vista.

Le principali città da visitare in Sicilia

Visitare la Sicilia non significa esclusivamente godere dello splendido mare che funge da cornice, ma anche avere la possibilità di scoprire le principali città d'arte disseminate su tutto il territorio. Ancora oggi mostrano le influenze culturali delle numerose dominazioni che la regione ha subito nel corso dei secoli, soprattutto quella greco-normanna. Il tutto si traduce in una commistione davvero particolare che rende ogni palazzo un elemento suggestivo dotato di un'interessante storia personale. Sarà davvero divertente conoscere tutte le leggende che riguardano le zone principali e lasciarsi coinvolgere da aneddoti che mai vi sareste aspettati.

Palermo

Iniziamo con una città che affonda le sue radici in un periodo antichissimo, risalente probabilmente addirittura alla preistoria. Per questo motivo parliamo di una delle città più sfaccettate in assoluto, che mantiene la propria storia in ogni mattone che la compone. A Palermo, è possibile organizzare un interessante tour partendo dal Palazzo dei Normanni e da quello Reale, all'interno del quale è davvero interessante la Cappella Palatina che vi lascerà senza fiato. Non a caso parliamo di un sito dichiarato ormai da molti anni patrimonio dell'UNESCO per il suo altissimo valore storico e culturale. Non dimenticate poi di visitare tutto il centro storico con le sue numerose chiese, fermandovi di tanto in tanto per gustare uno dei piatti tipici della regione, famosi in tutto il mondo sia per quello che riguarda il dolce che il salato.

Catania

Di Catania colpisce non solo la ricchezza a livello artistico e culturale, ma anche il suo posizionamento proprio alle pendici dell'Etna che le conferisce una cornice magica e certamente diversa dal solito. Anche in questo caso parliamo di una città dichiarata patrimonio dell'UNESCO nel 2002, che ospita il Duomo in stile barocco che attira ogni anno visitatori da ogni zona del mondo. Non perdete una visita al Castello Svevo, costruito da Federico II sulle macerie di un palazzo greco e ancora oggi simbolo della magnificenza di questo glorioso personaggio storico.

Agrigento

Gli amanti del mondo greco e dei ruderi risalenti all'epoca classica avranno la possibilità di visitare uno dei siti archeologici più famosi al mondo, la Valle dei Templi. All'interno della quale sarà possibile ricostruire parte della storia antica e godere di un panorama mozzafiato in una natura lussureggiante. Non è finita qui però, perché visitando il centro storico sarete proiettati nei vari periodi successivi passando davanti alla Cattedrale di San Gerlando, al Monastero di Santo Spirito o al Museo Archeologico Nazionale, dove potrete entrare anche in compagnia dei vostri bambini per un divertente momento di apprendimento e curiosità.

Dopo la cultura, il mare: le più belle località di mare in Sicilia

Dopo aver visitato le più belle città d'arte dell'isola, è giunto decisamente il momento di rilassarsi un po' visitando almeno una delle meravigliose località di mare in Sicilia. Queste, spingono turisti provenienti da ogni zona del mondo ad accorrere in cerca di qualche giorno di meritato riposo in un posto paradisiaco. Numerosi sono i paesi disseminati sulla costa che meritano di essere inseriti all'interno del vostro tour, poiché vi lasceranno negli occhi paesaggi mozzafiato e nel cuore la consapevolezza di aver vissuto una delle migliori vacanze della vostra vita. Ecco alcune delle località di mare più belle e famose della Sicilia:

Mondello

Rinomata località balneare, Mondello è collocata tra il Monte Gallo e il Monte Pellegrino, due meravigliose riserve naturali ricche di una flora e una fauna uniche nel loro genere. La città è invece nota per le sue sfumature rosa, che caratterizzano il centro storico e i palazzi che si ha la fortuna di osservare passeggiando. Il tutto condito da un mare cristallino e spiagge ricche di servizi, parecchio affollate nei mesi di luglio e agosto quando i turisti decidono di riversarsi sulla costa. Tuttavia, esistono calette leggermente più isolate dove è possibile godere di una notevole pace e serenità anche nei periodi di maggiore afflusso.

I Giardini di Naxos a Taormina

I Giardini Naxox sono situati a sud di Taormina, il nome classicheggiante deriva appunto da un retaggio dell'antica Grecia. Si tratta di una delle località più frequentate, che conta ben 4 spiagge principali alle quali attingere per un'esperienza in solitaria più avventurosa o in compagnia della propria famiglia grazie alle numerose attrezzature presenti. Potete scegliere tra i lidi di Recanati, Schisò, San Giovanni e Porticciolo Saja, tutti ugualmente suggestivi a tutte le ore del giorno ma soprattutto in quello del tramonto quando il sole si tuffa nel mare tingendolo di un meraviglioso color oro.

Porto Empedocle e la Scala dei Turchi

Immaginate una distesa di sabbia bianca e fine e contemporaneamente una scogliera bianca di marna che si erge proprio a picco sul mare. Questo è Porto Empedocle e la Scala dei Turchi, un esempio di come la natura possa creare meravigliose strutture architettoniche senza l'aiuto dell'uomo. Il tutto inserito in una cornice da favola caratterizzata da colori resi ancora più accesi e luminosi dal caldo sole estivo. Il suggerimento è di visitare la location durante i periodi di giugno e settembre, quando è possibile godere della quiete dovuta al più scarso afflusso di turisti.

Cefalù

Situata sulla costa tirrenica, Cefalù offre ai propri visitatori una serie di spiagge perfette per coloro che amano il windserf e desiderano trascorrere del tempo tra le onde e il vento. Il paesino è decisamente grazioso e si caratterizza per numerosi localini e botteghe artigianali nelle quali acquistare manufatti diversi dal solito, da portare con sé una volta di ritorno a casa. Nella Spiaggia dei sette Frati il mare assume un colore unico nel suo genere, un blu intenso che contrasta con la sabbia chiara e le strutture circostanti.

Altre eccellenze siciliane: cibo e ospitalità

Due degli elementi che da sempre hanno caratterizzato la Sicilia e incentivato i turisti a visitarla, sono il buon cibo e l'ottima ospitalità. La Sicilia è sempre stata un luogo visitato da viaggiatori e turisti, ecco perché c'è una lunga tradizione di accoglienza e ospitalità da parte dei siciliani. Abbiamo traccia delle prime locande, dove rifocillarsi e dormire, fin dai tempi della dominazione greca, fenicia e romana. Una tradizione che ancora oggi continua e distingue la Sicilia e tutto il sud Italia. Oggi, oltre ai classici hotel, possiamo trovare strutture extra alberghiere in tutta l'isola. Sono proprio queste ultime, bed and breakfast e case vacanza, che spesso offrono un soggiorno unico. Palazzi storici e di charme, come il B&B a Palermo centro “Il Giardino di Ballarò”, accolgono i viaggiatori in ambienti e atmosfere dal sapore antico e raffinato. Curando ogni aspetto della struttura e del soggiorno, dagli arredi alla colazione, offrendo servizi dallo standard elevato. Spesso infatti, queste strutture hanno un qualcosa in più come antichi giardini nascosti, jacuzzi posizionate sui terrazzi o vere e proprie opere d'arte da poter acquistare. Inoltre, molti tra b&b e hotel, organizzano corsi di cucina tipica siciliana, tour culinari e artistici nel centro storico di Palermo e Catania.

La tradizione culinaria siciliana ha radici davvero arcaiche ed è fondata sulle diverse popolazioni che l'hanno dominata. La posizione centrale nel mare Mediterraneo, ha favorito il commercio e quindi la diffusione in Sicilia di prodotti e ricette provenienti da ogni parte del mondo antico. Ecco perché la cucina siciliana è così ricca di piatti e prodotti tradizionali. Tra i primi piatti, meritano una menzione la pasta al forno, con le sarde a beccafico o alla norma. Nel caleidoscopico mondo dello street food siciliano, ricordiamo il famoso pane con la milza o con le panelle, l'arancina, chiamata così a Palermo, o arancino a Catania. Anche i dolci hanno una lunga storia e tradizione alle spalle, come la cassata siciliana, il cannolo e gli innumerevoli dolcini con crema di ricotta. Ogni assaggio è un viaggio che attraversa i sapori, gli odori e gli elementi che compongono questa meravigliosa terra.

Queste sono solo alcune delle meraviglie che la Sicilia è capace di offrire ai propri visitatori, ma esistono tanti angoli nascosti e scorci inaspettati che è impossibile descrivere ma che meritano di essere scoperti e assaporati in tutta la loro bellezza. Scegliere questa terra significa regalarsi un'esperienza unica all'insegna del buon cibo, del sole accecante e del buon umore.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Optimamente

Modifica consenso Cookie