Nazione

Stati Uniti

39 41 33

Cina

38 32 18

Giappone

27 14 17
Nazione

Regno Unito

22 21 22

ROC

20 28 23

Australia

17 7 22
Nazione

Paesi Bassi

10 12 14

Francia

10 12 11

Germania

10 11 16
Nazione

Italia

10 10 20

Canada

7 6 11

Brasile

7 6 8
Nazione

Nuova Zelanda

7 6 7

Cuba

7 3 5

Ungheria

6 7 7

Il tennis perde anche Azarenka e Pospisil

La bielorussa e il canadese comunicano sui social la rinuncia

Redazione ANSA ROMA

Il torneo olimpico di tennis perde altri due protagonisti. Gli ultimi ad aver annunciato di rinunciare alla partecipazione a Tokyo sono la bielorussa Victoria Azarenka, oro nel doppio misto ai Giochi di Londra 2012, e Vasek Pospisil, il canadese numero 61 del ranking mondiale.
    In attesa che sciolga le sue riserve il numero 1 Nole Djokovic e poche ore dopo la rinuncia annunciata dalla tedesca Angelique Kerber, ha dato forfait anche la 14ma del ranking femminile. Con un messaggio sui social ai fan, Azarenka ha reso pubblica la sua "decisione molto difficile". "Con tutte le sfide che stiamo affrontando legate alla pandemia, so nel mio cuore che questa è la scelta giusta per me e il mio team. Non vedo l'ora di tornare a Parigi 2024 per rappresentare la Bielorussia.
    Auguro a tutti i miei colleghi atleti dei Giochi sicuri, sani e di successo", ha spiegato la tennista, che a Londra conquistò anche il bronzo nel singolo, senza specificare se in questa decisione ha pesato un divieto di ingresso in Giappone per i suoi famigliari, incluso il figlio Leo, di quattro anni.
    Ci sono i fastidi a una spalla destra fra "i molti fattori" che hanno portato Pospisil a "una delle scelte professionali più dure che abbia mai preso". "Ha bisogno di risposo per evitare un infortunio peggiore", ha scritto sui social il canadese, spiegando che "giocare per il proprio Paese è il più grande onore nello sport, andare alle Olimpiadi è il sogno di ogni bambino, ed era anche il mio" ma che doveva "essere onesto" con se stesso: "Non sono in grado fisicamente e mentalmente di affrontare questo viaggio". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie