Percorso:ANSA > Nuova Europa > Politica > Polonia, non cediamo a pressione ricatto

Polonia, non cediamo a pressione ricatto

Rutte, indipendenza giudici non è negoziabile

21 ottobre, 17:50
(ANSA) - BRUXELLES, 21 OTT - "Il governo polacco non" si piegherà "alla pressione del ricatto. La sentenza della Consulta non mette in discussione i Trattati Ue". Lo ha detto il premier polacco, Mateusz Morawiecki, arrivando al vertice dei leader Ue.

"L'indipendenza della magistratratura polacca deve essere ripristinata. Su questo non si può negoziare". Varsavia deve "adottare le misure necessarie". Lo ha detto il premier olandese, Mark Rutte, arrivando al vertice Ue. Secondo Rutte anche il Consiglio, al di là della Commissione, ha "un ruolo da giocare" sulla questione, "attraverso la procedura dell'articolo 7". Ed occorre essere "duri", ha affermato, spiegando che i soldi del Recovery non potranno andare a Varsavia, fino a quando non avrà adottato le misure necessarie. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati