Percorso:ANSA > Nuova Europa > Macedonia > Vertice Brdo-Brioni: improbabile dichiarazione congiunta

Vertice Brdo-Brioni: improbabile dichiarazione congiunta

Summit in programma il 12 settembre, tutti leader presenti

09 settembre, 10:23
(ANSA) - BELGRADO, 09 SET - Si terrà a Brdo pri Kranju, in Slovenia, lunedì 12 settembre, il prossimo vertice Brdo-Brioni.

Lo ha annunciato oggi l'ufficio per la comunicazione del governo sloveno.

Anche se tutti i leader dei Balcani occidentali parteciperanno al vertice, è tuttavia improbabile una dichiarazione congiunta finale a causa delle crescenti tensioni nella regione e della sfiducia che permea i rapporti tra alcuni di loro, ha anticipato l'agenzia slovena STA.

Vertici annuali del Processo di Brdo-Brioni si tengono dal 2013 per approfondire la cooperazione regionale e accelerare l'integrazione nell'Ue dei paesi balcanici. L'evento sarà co-ospitato dal presidente sloveno Pahor e dal presidente croato Zoran Milanovic. Secondo fonti Sta, il vertice si svolgerà quest'anno in circostanze particolarmente difficili, con segni di destabilizzazione nella regione, entusiasmo verso l'integrazione europea in calo e "anche attriti personali" tra i leader balcanici. Secondo la STA, inoltre, "fonti vicine a Pahor ritengono improbabile che i leader adottino una dichiarazione congiunta" alla fine del summit, in particolare a causa di dissidi che riguardano soprattutto la Bosnia-Erzegovina.

A parte Pahor e Milanovic, tutti i leader dell'iniziativa hanno comunque confermato la loro partecipazione al vertice del Processo Brdo-Brioni, secondo un comunicato diffuso oggi dal governo sloveno. Il presidente albanese Bajram Begaj dovrebbe partecipare, così come tre membri della presidenza bosniaca, Zeljko Komsic, Milorad Dodik e Sefik Daferovic, il presidente montenegrino Milo Djukanovic, la presidentessa kosovara Vjosa Osmani-Sadriu, il presidente della Macedonia del Nord Stevo Pendarovski e il presidente serbo Aleksandar Vucic. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati