Molise

In Molise oltre 40mila cinghiali, agricoltori protestano

Manifestazione davanti alla Giunta regionale a Campobasso

(ANSA) - CAMPOBASSO, 08 LUG - Anche in Molise stamattina la protesta promossa in tutta Italia da Coldiretti per l'emergenza cinghiali. Una manifestazione si è tenuta a Campobasso davanti alla sede della Giunta regionale. "I branchi - hanno sottolineato i vertici locali della Coldiretti - si spingono sempre più vicino ad abitazioni e scuole, fino ai parchi dove giocano i bambini, distruggono i raccolti, aggrediscono gli animali, assediano stalle, causano incidenti stradali con morti e feriti e razzolano tra i rifiuti con pericoli per la salute e la sicurezza delle persone". In Molise dopo il lockdown per l'emergenza Covid i cinghiali hanno raggiunto la cifra record di oltre 40mila (in Italia sono oltre 2 milioni) con gli animali selvatici nei centri abitati alla ricerca di cibo tra i rifiuti, nei parchi e addirittura nei cortili delle case, come testimoniato da numerosissimi video amatoriali girati da agricoltori e cittadini.
    "La situazione è diventata insostenibile - evidenzia ancora Coldiretti - in particolare nelle campagne con danni in Molise per oltre un milione di euro (in Italia 200 milioni). Gli agricoltori per questo chiedono che le Regioni "si coordinino strettamente con lo Stato e operino in modo risoluto per attuare le misure previste per il controllo e il contenimento dei cinghiali" (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie