Disperso sul Vettore: sagoma 60enne individuata da drone

Arquata T., Soccorso Alpino, Cc e Vvf cercano 60enne del Fermano

  La sagoma del 60enne pasticciere del Fermano disperso da ieri sul Monte Vettore, apparentemente immobile a terra sul costone frontale detto "Canalino", è stata individuata dal drone, guidato da Francesco Riti, che ha dato le coordinate del punto di avvistamento. Ora i soccorritori si stanno dirigendo nella zona per il recupero. Sul posto si sta portando l'eliambulanza del 118 con medico a bordo.

   Le ricerche erano andate avanti per tutta la notte e proseguite oggi anche con l'ausilio di un drone per individuare il 60enne pasticciere di Montefalcone Appennino (Fermo) disperso dopo una uscita sul Monte Vettore nel territorio di Arquata del Tronto (Ascoli Piceno). I cani molecolari ieri notte avevano segnalato la presenza nella zona di Forca di Presta. In azione soccorso alpino, carabinieri, vigili del fuoco con l'ausilio di un elicottero che sorvola la zona dove si concentra il lavoro dei soccorritori. Nella zona anche il nucleo cinofili di Ancona e unità da vari comandi e distaccamenti delle Marche, tra cui quello di Macerata, per dare il cambio a vigili che hanno compiuto ricerche nella notte. I soccorritori hanno appuntato le loro attenzioni nella ricerca soprattutto nelle vie di accesso alla vetta del Vettore denominate Canalino e Direttissima dove erano state segnalate le ultime tracce del passaggio di qualcuno.
    L'allarme era stato dato dai familiari nel pomeriggio di ieri non vedendo rientrare il 60enne - che a quanto risulta è un frequentatore della montagna non improvvisato - dall'escursione iniziata nelle prime ore della mattinata. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie