Lombardia

Lombardia: Consiglio approva manovra assestamento bilancio

Favorevole centrodestra, contrari Pd e M5s, si astiene +Europa

(ANSA) - MILANO, 27 LUG - Con 48 voti a favore, 25 contrari e un astenuto, il Consiglio Regionale della Lombardia, al termine di due giornate di dibattito e votazioni, ha approvato la manovra di assestamento al Bilancio 2021-2023. Assente al voto il presidente Attilio Fontana perché impegnato a Roma in un incontro al ministero delle Infrastrutture.
    "L'assestamento - ha detto il relatore, Giulio Gallera di Forza Italia - permette di realizzare importanti interventi grazie a un consistente avanzo di amministrazione di 338 milioni di euro, elemento virtuoso perché ci conferma che la Regione è stata in grado non solo di spendere bene, ma anche di fare accantonamenti che oggi possiamo collocare in maniera proficua, in primo luogo per il sistema sanitario, per il lavoro e per le imprese".
    "Abbiamo fatto tantissimi interventi economici. Siamo stati rispettosi, cercando di assecondare sia la minoranza, ma anche la minoranza all'interno della maggioranza - ha detto il consigliere regionale della Lega, Marco Colombo -. Noi abbiamo messo buona volontà, abbiamo abbassato i toni e abbiamo approvato questo provvedimento che aiuterà la Lombardia, migliorerà la Lombardia".
    "Non siamo soddisfatti di come si è svolta la discussione sull'assestamento di Bilancio perché si è parlato di tutto e niente. Per questo non abbiamo votato a favore - ha invece commentato il capogruppo del Pd in Consiglio Regionale, Fabio Pizzul - Abbiamo ritirato molti dei nostri emendamenti per senso di responsabilità nei confronti dell'istituzione. C'è stata un'apertura su tre emergenze che speriamo siano prese veramente a cuore dalla Giunta, come i medici di base, lo sfruttamento dei giovani sul lavoro e trasporti locali".
   Massimo De Rosa, capigruppo del M5S Lombardia, ha così motivato il ‘no’ al provvedimento: “Le risorse sono scarse e, purtroppo, spese male, quello del centrodestra è un bilancio deprimente, da qui il nostro voto contrario. Si salva il salvabile, grazie al nostro lavoro emendativo, con un maggiore impegno della Lombardia a favore delle persone più fragili e per l'ambiente”.
    “Siamo soddisfatti del lavoro complessivo svolto insieme alla maggioranza e alla giunta - ha dichiarato il consigliere regionale di +Europa/Radicali, Michele Usuelli -. Ho pertanto ritenuto, pur rimanendo fermamente all’opposizione, di voler dare un segnale di riconoscimento per questo lavoro sulle cose concrete votando l’astensione all’assestamento di Bilancio 2021/2023”.
    La legge di assestamento, 21 articoli con misure che riguardano numerose materie, stanzia 90 milioni per la sanità (tra esenzioni a ex malati Covid, bonus medici e infermieri, finanziamento per farmaci per malattie gravi), ma anche cospicue risorse per le infrastrutture, con stanziamenti per la Pedemontana, per progetti di rigenerazione urbana, per la messa in sicurezza delle rete ferroviaria e interventi idraulici. Altri filoni di intervento riguardano le politiche per la ripresa economica e la cultura.(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie