Friuli Venezia Giulia

>ANSA-IL-PUNTO/COVID: In Fvg +74% casi; Fedriga, vaccinatevi

In una settimana.Oltre mille operatori sanitari regionali no vax

(ANSA) - TRIESTE, 23 LUG - In una settimana i nuovi casi Covid in Friuli Venezia Giulia sono aumentati del 74% ed è cresciuto anche l'indice Rt, che da 0,93 passa a 1,24. Incide dunque il diffondersi della variante Delta, a più elevata trasmissibilità. Per questo il presidente del Fvg, Massimiliano Fedriga, rinnova l'invito a vaccinarsi tutti, dai 12 anni in su.
    "Non pensiamo di prendere sotto gamba il virus. Non c'è nessuno immune, è importante che tutti si vaccinino".
    "Confrontando il periodo che va da lunedì a venerdì della scorsa settimana (12-16 luglio) con quello attuale (19-23 luglio) - osserva il vicepresidente del Fvg, Riccardo Riccardi - siamo passati da 121 casi a 210, un aumento del 74%. Un dato che, anche se non si registra una pressione sul sistema ospedaliero, deve indurre a mantenere alta la guardia, a rispettare il distanziamento sociale e a sottoporsi alla vaccinazione". La variante Delta è diventata prevalente. Su 64 sequenziamenti compiuti tra il 5 e il 13 luglio su altrettanti campioni - informa la Regione - "58 rispondono alla variante Delta, 4 alla Alfa e 2 ad altre categorie non rilevanti".
    Prosegue intanto la campagna vaccinale, con un riscontro positivo - osserva la Regione - negli ultimi giorni. "Abbiamo assistito a una forte crescita dell'adesione alla campagna, con un probabile picco nella giornata odierna, dato che alle 11 i sistemi regionali hanno già registrato 2.728 prenotazioni. Si tratta di un dato importante, che è sicuramente influenzato dall'introduzione da parte del Governo delle restrizioni per chi non ha il Green pass", hanno detto Fedriga e Riccardi.
    Ma il presidente Fedriga mette in guardia da "scontri tra bande". "E' importante accompagnare il Paese, vedo una tensione che mi preoccupa", ha detto. "Non bisogna accusare nessuno e non bisogna mettere sulla graticola chi non vuole vaccinarsi, ma occorre spiegare". Comunque, "le notizie false stanno devastando il Paese".
    Per quanto riguarda la vaccinazione degli operatori sanitari, a martedì sera, secondo i dati diffusi da Riccardi, "circa 1.350 dipendenti delle tre aziende del Fvg risultavano ancora non vaccinati. C'è una non adesione importante da parte loro, anche se stiamo vedendo dei segnali positivi: i numeri si stanno riducendo, ad aprile infatti erano 5.000". A Udine l'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale, come conferma l'Ordine dei medici, in settimana ha sospeso i primi professionisti no vax. Lunedì l'ordine degli infermieri della provincia di Pordenone, convocato d'urgenza, ha sospeso dalla professione 73 persone che erano state segnalate dal Dipartimento di prevenzione dell'Azienda sanitaria Friuli occidentale. La prossima settimana, ha annunciato mercoledì il direttore generale dell'Azienda sanitaria universitaria Giuliano isontina, Antonio Poggiana, partiranno le lettere anche per gli operatori sanitari non vaccinati di Gorizia e Trieste.
    Secondo i dati della Regione, riportati da Riccardi, al 14 luglio in Fvg sulle oltre 400mila persone vaccinate in seconda dose sono stati registrati 446 contagi da Covid-19; tra questi in 35 casi, quindi lo 0,01%, è stato necessario il ricovero all'ospedale; nessuno -ha puntualizzato - ha avuto bisogno di cure intensive. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa



        Modifica consenso Cookie