DIRETTA EUROPEI

Risultato finale
Italia4
3Inghilterra

Inghilterra-Germania il clou degli ottavi

Belgio-Portogallo altro big match. Polonia fuori, c'è la Svezia

Redazione ANSA ROMA

Il finale thrilling dei gruppi E ed F ha definito per gli ottavi di Euro 2020 un quadro che nasce da molte sorprese e porta a grandi partite tra sabato e martedì prossimi. La Germania è andata avanti solo all'ultimo respiro, capace appena di pareggiare in extremis con la folle Ungheria del ct italiano Marco Rossi, che ha sognato fino all'ultimo minuto un impossibile terzo posto. Invece, saranno gli uomini di Lowe a sfidare martedì sera l'Inghilterra a Londra nell'ottavo di finale che si annuncia più spettacolare. Ha faticato anche la Francia costretta al secondo pareggio su tre partite dell'Europeo dal Portogallo.

Agli ottavi i transalpini affronteranno lunedì a Bucarest la Svizzera. Mentre per Cristiano Ronaldo&C ci sarà il Belgio domenica sera a Siviglia nell'altra gara clou degli ottavi, sulla direttrice dell'Italia per i quarti. Fuori a sorpresa la Polonia del criticatissimo Paulo Sousa, che ha lanciato la Svezia a una imprevista vittoria nel girone. La Spagna con una goleada ha evitato una clamorosa eliminazione, ma si è dovuta accontentare del secondo posto, che la porterà a incrociare la Croazia, lunedì a Copenaghen. La Svezia è passata con due punti in più e martedì a Glasgow affronterà l'Ucraina, l'ultima della quattro squadre che si sono qualificate come terze migliori: appena 3 punti e -1 di differenza reti, un solo gol più della Finlandia, che lascia Euro 2020 insieme alla Slovacchia (-5) come peggiori terze.

Terze e qualificate, invece, il Portogallo, la Svizzera, che ha raggiunto l'obiettivo minimo degli ottavi, e la Repubblica Ceca che, semifinalista nel 2004, ha già fatto meglio del 2016. Decisamente più comodo fin qui il cammino dell'Italia, la prima a qualificarsi: sabato sera a Londra affronterà l'Austria, una sfida storica, epica negli anni '30 fra la semifinale del Mondiale 1934, a Roma, e la finale delle Olimpiadi 1936, a Berlino. Inedito a livello di Europei e Mondiali è invece l'incrocio fra la nazionale gallese e quella danese: si affronteranno sabato alle 18 ad Amsterdam, dove potranno giungere i tifosi dalla Danimarca ma non quelli dal Galles, perché un Paese è sulla lista delle destinazioni sicure definita dal governo olandese e l'altro no. Tre ore più tardi a Siviglia il Belgio, dominatore del gruppo B, contenderà un posto nei quarti di finale al Portogallo, campione europeo uscente. Nel 2016 i lusitani hanno trionfato dopo aver superato anche allora il girone come terza solo grazie alla differenza reti,

Cr7 e compagni dovranno ora superare Lukaku per continuare a inseguire il bis. Ha chiuso a punteggio pieno anche l'Olanda, che domenica a Budapest sfiderà la Repubblica Ceca, migliore del gruppetto delle terze promosse. L'Inghilterra, che ha vinto il Gruppo D conquistando due successi e un pareggio a Wembley, martedì tenterà ancora di far valere il fattore casa nello big match degli ottavi, quello contro una Germania apparsa concitata e insicura sotto il diluvio di Monaco di Baviera contro l'Ungheria. Gli inglesi sperano stavolta di vincere ribaltando la storia e di restare a Londra per l'ultima fase del torneo. Poi sarà la volta di quarti e saranno tutte grandi partite.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie