Sindaco di Firenze Nardella, leader ascoltino voce delle città

'Siamo noi a tradurre parole in azioni'

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il 65% delle grandi città europee ha rivisto al rialzo i propri obiettivi climatici per il 2030 a seguito dell'avvio del Green Deal e dell'adozione della legge sul clima dell'Ue. E' uno dei dati di un sondaggio realizzato da Eurocities, il network delle città europee. Secondo i risultati dell'indagine, condotta su un campione di oltre 40 centri urbani - tra cui Arezzo, Bologna, Firenze e Milano - il 62% dei comuni offre sostegno ai cittadini per impianti rinnovabili su piccola scala, il 55% alla ristrutturazione per le famiglie con meno risorse, e il 16% una cancellazione diretta del debito dalle bollette energetiche.

"Il raggiungimento di obiettivi su larga scala, come mantenere il riscaldamento globale entro 1,5°C, richiede azioni a tutti i livelli di governo - ha commentato Dario Nardella, presidente di Eurocities e sindaco di Firenze - e specialmente nelle nostre città dove vive la maggior parte delle persone e vengono prodotte la maggior parte delle emissioni". "Spesso siamo noi a tradurre le parole in azioni - ha concluso Nardella - ecco perché è così importante che le voci delle città siano incluse ogni volta che i leader internazionali si incontrano per parlare di clima".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: