Da bilancio Ue 450 milioni di euro per vaccini nei Paesi a basso reddito

Proposta della Commissione europea per rimpinguare fondi Covax

Redazione ANSA

BRUXELLES - Oltre 450 milioni di euro in più dal bilancio Ue 2021 per vaccini anti-Covid per i Paesi a basso e medio reddito. E' la proposta della Commissione europea per raggiungere gli 1,3 miliardi di euro necessari per garantire ulteriori 200 milioni di dosi di vaccini attraverso Covax, il programma internazionale per un accesso equo ai vaccini. La proposta di rettifica del bilancio propone inoltre di rafforzare il meccanismo di protezione civile dell'Ue con 57,8 milioni di euro.

"I fondi previsti - si legge in una nota della Commissione - per far fronte alle emergenze devono essere aumentati per coprire i costi della risposta alle emergenze e alle catastrofi naturali verificatesi l'estate scorsa, compresi i voli di rimpatrio dei cittadini dell'Ue con base in Afghanistan, le operazioni ad Haiti a seguito del recente terremoto e i combattimenti incendi boschivi in Europa". La rettifica di bilancio proposta deve essere approvata dal Parlamento europeo e dagli Stati membri Ue.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: