Centinaia di migliaia in piazza in Polonia per l'Unione europea

Manifestazioni a Varsavia e in oltre 30 città del Paese

Redazione ANSA

VARSAVIA - Su invito di Donald Tusk, ex presidente dell' Unione europea, migliaia dei polacchi sono scesi in piazza ieri per dimostrare il loro scontento per le posizioni del governo che rischiano di portare la Polonia fuori dalla Unione.

"Non c'è ora cosa più importante che difendere la Polonia in Europa" ha detto Tusk rivolgendosi alla marea di persone riunite nella Piazza del Castello della capitale. Manifestazioni parallele si sono svolte a Cracovia, Breslavia, Poznan e Kalisz e in oltre 30 città del paese riunendo centinaia di migliaia di persone.

I manifestanti, esibendo bandiere della Ue, gridano: 'Noi vogliamo restare nella Unione europea" e altri slogan pro-Ue. A Varsavia, fra i diversi politici presenti, ha preso la parola il sindaco della capitale Rafał Trzaskowski il quale, rivolgendosi ai giovani, li ha invitati a "restare polacchi ma allo stesso tempo europei".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: