Vino: Coldiretti stima calo 15% raccolta uva Lombardia (2)

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 16 AGO - In Coldiretti segnalano comunque una "buona condizione sanitaria dei vigneti", preludio a una "vendemmia di qualità" che in Lombardia è destinata per circa il 90% a produzioni certificate, grazie a 5 Docg, 21 Doc e 15 Igt.

A livello nazionale il calo stimato da Coldiretti è del 5/10%, per un quantitativo compreso tra i 44 e i 47 milioni di ettolitri. "Molto dipenderà sia dall'evoluzione delle temperature - spiega l'Organizzazione - che influiscono sulla maturazione, sia dall'assenza di nubifragi e grandinate, che hanno un impatto devastante sui vigneti e sulle quantità prodotte. In Italia si attende comunque un'annata di buona/ottima qualità".

Un calo che non impedirà all'Italia di piazzarsi in vetta alla classifica mondiale della produzione di vino, con Francia e Spagna che si contendono il secondo posto.

Una produzione, quella italiana, che "può contare su 607 varietà iscritte al registro viti, il doppio rispetto ai francesi, con le bottiglie Made in Italy destinate per circa il 70% a Docg, Doc e Igt con 332 vini a denominazione di origine controllata (Doc), 76 vini a denominazione di origine controllata e garantita (Docg), e 118 vini a indicazione geografica tipica (Igt) riconosciuti in Italia e il restante 30% per i vini da tavola, a dimostrazione del ricco patrimonio di biodiversità dell'Italia", che sul vino ha una "tradizione millenaria". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: