Emilia-Romagna

Ciclismo: Giro dell'Emilia con Pogacar, Roglic, Evenepoel

Il 2 ottobre le classiche cinque scalate al colle di San Luca

(ANSA) - BOLOGNA, 24 SET - Il vincitore del Tour de France Tadej Pogacar, il suo connazionale Primosz Roglic, dominatore della Vuelta Espana 2019, 2020 e 2021 e campione olimpico della prova a cronometro e il fuoriclasse belga vicecampione d'Europa, Remco Evenepoel saranno tra i protagonisti annunciati il 2 ottobre alla 14/a edizione del Giro dell'Emilia-Granarolo.
    Organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia, la gara vedrà al via anche alcuni tra i corridori più in vista del panorama internazionale in rappresentanza di 25 squadre (14 World Teams).
    Tra gli iscritti anche il russo Alexander Vlasov, vincitore nel 2020.
    Anche questa edizione prenderà il via dal centro di Casalecchio di Reno. Un tratto di trasferimento di circa 5 km ad andatura controllata condurrà i corridori verso Zola Predosa dove sarà posto il 'km zero' e sarà dato il via ufficiale alla competizione. La prima parte del percorso si contraddistingue per un circuito completamente pianeggiante, che dopo aver attraversato Anzola dell'Emilia, condurrà nuovamente il gruppo a Zola Predosa. Dopo 155,9 km di di impegnativi saliscendi, la prima delle cinque scalate a Bologna lungo il portico che conduce al santuario di San Luca che assieme a quelli del capoluogo della regione ha ottenuto dall'Unesco il riconoscimento come Patrimonio dell'Umanità. All'arrivo mancheranno quattro giri, per complessivi 37,2 km dove spesso si sviluppa l'azione decisiva, da cui uscirà il vincitore dopo 195,3 km di corsa e circa 3.300 metri di dislivello complessivo.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie