Emilia-Romagna

Musica:Festival Verdi riparte con 'Un ballo in maschera' di Vick

il 24 settembre e 1, 8 e 15 ottobre al Teatro Regio di Parma

(ANSA) - PARMA, 15 SET - Sarà "Un ballo in maschera" l'opera di apertura, il 24 settembre alle 20 al Teatro Regio di Parma, del XXI Festival Verdi . Contrariamente a quanto annunciato, il ruolo di Amelia nella serata inaugurale sarà sostenuto da Anna Pirozzi, il soprano napoletano che proprio a Parma debuttò in questo ruolo nel 2013. Nelle recite successive dovrebbe rientrare il soprano designato Maria Teresa Leva, assente alla prima per ragioni di salute.
    Dopo i successi ottenuti quest'estate all'Arena di Verona in Nabucco e Turandot, il 2021 per Anna Pirozzi è un anno particolarmente intenso dovendo inaugurare anche il cartellone dell'Opera di Monaco di Baviera e prendere parte anche a quello della Royal Opera House di Londra. Al Regio di Parma sarà affiancata per i ruoli principali dal tenore Piero Pretti (Gustavo III), dal baritono Amartuvshin Enkhbat (al debutto nel ruolo di Conte Gian Giacomo di Anckastrom), e dal mezzosoprano Anna Maria Chiuri (Ulrica). "Un ballo in maschera" verrà presentato in nuovo allestimento portato in scena da Jacopo Spirei su progetto di Graham Vick, il celebre regista d'opera inglese a cui era stata affidata la realizzazione dello spettacolo ma che è scomparso prematuramente nei mesi scorsi.
    Per la parte musicale, Roberto Abbado dirige l'opera per la prima volta, sul podio della Filarmonica Arturo Toscanini e del Coro del Regio, preparato da Martino Faggiani, nell'edizione critica della partitura a cura di Ilaria Narici con la collaborazione di Andreas Giger. Il Teatro Regio di Parma ha deciso di dedicare "un ballo in maschera" alla memoria di Graham Vick. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie