Emilia-Romagna

Green Pass: denunciati organizzatori protesta a Piacenza

Manifestazione non autorizzata per chi ha preso parola in piazza

"Manifestazione non autorizzata", con questa accusa (violazione dell'articolo 18 del testo unico delle leggi di Pubblica sicurezza) sono stati denunciati dalla Questura di Piacenza gli organizzatori della manifestazione che si è svolta sabato 24 luglio in Piazza cavalli, a Piacenza, per protestare contro il Green pass vaccinale. Essendo la manifestazione autoconvocata e senza veri e propri organizzatori, la denuncia a quanto risulta sarebbe scatta nei confronti di coloro i quali avevano preso pubblicamente la parola nel corso della manifestazione.
    La Questura spiega che la manifestazione si è svolta senza che fosse stato presentato il preavviso. "A tutti è garantito il diritto di manifestare - si legge in una nota diffusa dai vertici della polizia piacentina - purché ciò venga fatto nel rispetto della legge, la quale prevede che almeno tre giorni prima dello svolgimento di una manifestazione ne sia dato avviso".
    Si tratta di una violazione che può prevedere l'arresto fino a un anno e l'ammenda che va da un minimo di 206 a un massimo di 413 euro.
    Sabato scorso, con slogan che inneggiavano a "Libertà" e "No Green pass" almeno 300 di piacentini si erano raccolti spontaneamente in piazza nel pomeriggio di sabato, per una manifestazione nata e diffusa sui social, in contemporanea, in numerose piazze d'Italia. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie