City of God, personale Alessandro Pessoli a Bologna

A Palazzo Vizzani dal 7 maggio al 10 luglio

Redazione ANSA BOLOGNA

BOLOGNA - Aprirà il 7 maggio negli spazi tardo settecenteschi di Palazzo Vizzani a Bologna la mostra personale di Alessandro Pessoli 'City of God', evento a cura di Fulvio Chimento e organizzato da Alchemilla (Bologna), greengrassi (Londra), ZERO… (Milano). L'esposizione, con ingresso libero su prenotazione fino al 10 luglio, fa parte del programma istituzionale di Art City Bologna 2021, manifestazione promossa dall'amministrazione comunale nell'ambito di Bologna Estate.
    Alessandro Pessoli (Cervia, 1963) è considerato uno dei più stimati artisti italiani di livello internazionale: diplomato all'Accademia di Bologna, dal 2010 vive e lavora a Los Angeles.
    'City of God' attinge alla produzione recente dell'artista, oltre a presentare opere realizzate appositamente per l'appuntamento bolognese. La mostra accoglie i vari elementi plastici e figurativi che caratterizzano il suo lavoro: pittura, scultura, disegno, opere in terracotta. Il titolo è un omaggio all'omonimo film di Fernando Meirelles, storia vera ispirata alla figura di Wilson Rodrigues, bambino cresciuto in una favela a ovest di Rio De Janeiro.
    "Lo sguardo del regista e quello dell'artista - spiegano gli organizzatori - si trovano affini: dalla pellicola traspare un senso profondo di accettazione degli accadimenti umani, che va oltre la distinzione fra Bene e Male, in una visione ciclica in cui il carnefice reagisce per affrancarsi dalla propria condizione di reietto. Nella mostra Pessoli mette in relazione vari registri narrativi, ora ironici e surreali, ora tragici e avvolgenti, divenendo regista occulto che determina la presenza scenica dei suoi personaggi, insofferenti alle insidie del presente". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie