Bruges, il gioiello delle Fiandre da scoprire a piedi

4 nuovi itinerari tra mostre e attrazioni natalizie

(di Ida Bini) BRUGES

 Esplorare una città a piedi è il modo migliore per conoscerne tutti gli angoli, anche quelli più sconosciuti, e vivere un'esperienza rigenerante e rilassante.
    Bruges, meraviglioso gioiello medievale delle Fiandre, regala in pochi chilometri musei, chiese, palazzi storici e parchi che i visitatori possono scoprire seguendo la nuova guida "Oooh! Bruges!", scritta anche in italiano. E' la nuova proposta di Visit Bruges con quattro itinerari a piedi di 4 o 5 chilometri che collegano - a seconda dei gusti e delle esigenze - attrazioni iconiche della città e posti meno noti: "I luoghi da non perdere: straordinario patrimonio dell'umanità", "Lusso e splendore: l'opulenza borgognona", "Sorprendente modernità: highlight contemporanei" e "Un po' di relax: silenziosa nostalgia" per chi è in cerca di un ritmo più slow e atmosfere romantiche. Il fil rouge che unisce i quattro itinerari è lo stupore, come lascia ben intendere il titolo della guida, disponibile negli uffici del turismo di Bruges al costo di 3,50 euro, Info: visitbruges.be/en/walking-guideoooh Tra le attrazioni descritte nel primo itinerario spicca il Sint-Janshospitaal, l'antico ospedale di san Giovanni, oggi museo dedicato a Hans Memling. Fino al 5 febbraio 2023 le sue sale ospitano la mostra Face to face with death, dedicata a Hugo van der Goes che, insieme a Jan van Eyck e Hans Memling, fu uno dei più grandi artisti chiamati "Primitivi Fiamminghi". Al centro dell'esposizione c'è il suo capolavoro "La morte della Vergine Maria" del 1470, fresco di restauro e per la prima volta di nuovo esposto al pubblico. La mostra si sviluppa in sei temi e accosta La morte della vergine ad altri capolavori di artisti quali Hans Memling, JanProvoost e Albrecht Bouts, oltre a sculture, manoscritti e brani musicali, per un totale di 70 opere d'arte. Cinque nuovi maestri, tra cui l'artista Berlinde De Bruyckere, sono stati invitati a introdurre con videomessaggi ognuno un diverso aspetto della mostra, offrendo nuove prospettive.
    Per chi decidesse di recarsi a Bruges dopo il 25 novembre c'è anche la possibilità di vivere l'esperienza di Winterglow, percorso di installazioni luminose natalizie disseminate in vari angoli della città fino all'8 febbraio. Si tratta di otto attrazioni che, insieme alla pista di pattinaggio sul Minnewater (il lago dell'amore) e il winter bar, si preannunciano come tappe imprescindibili per vivere l'atmosfera del Natale.
    Info:visitbruges.be/en/winter (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie