Volvo inaugura a Bari colonna ricarica ultrafast

La prima al Sud, aperta a tutti i modelli; 0,35 centesimi a kw

Redazione ANSA BARI

Permetterà di fare il pieno di energia a un'auto totalmente elettrica in circa mezz'ora: è la prima colonnina di ricarica ultra veloce in Puglia e in tutto il Sud Italia inaugurata oggi nella concessionaria Volvo Autotrend di Bari, grazie all'iniziativa 'Powerstop' di Volvo Car Italia per favorire la transizione verso un mondo dell'automotive più sostenibile per l'ambiente. A presentare l'iniziativa, tra gli altri, il presidente di Volvo Car Italia, Michele Crisci; il titolare della concessionaria Autotrend, Sergio Spaccavento; e l'assessore alla Mobilità del Comune di Bari, Giuseppe Galasso.
    Volvo punta a diventare un produttore di auto completamente elettriche entro il 2030 e prevede di lanciare un'intera nuova gamma di vetture elettriche al 100% nei prossimi anni. Però, ha sottolineato Crisci, è importante offrire al consumatore la serenità di poter fare rifornimento ovunque, come accade per la rete tradizionale di carburanti. Per questo le colonnine sono in prossimità degli svincoli autostradali: per andare, dunque, da Bolzano a Palermo senza problemi. Al momento in Italia sono installate 14 colonnine, entro la metà del 2023 l'obiettivo è averne una trentina. Quelle già installate finora hanno permesso di emettere nell'aria 150 tonnellate di Co2 in meno. Il costo medio per ogni ricarica è stato di 8,5 euro (19,5 euro l'equivalente in carburante tradizionale) ovvero 0,35 centesimi a kilowatt. La stazione di ricarica ultra fast di Autotrend Bari è aperta 24h e 7giorni su 7, è dotata di due prese di ricarica e può ricaricare un veicolo elettrico con una potenza massima pari a 175 kW. "Il progetto delle stazioni Powerstop di Volvo è un'iniziativa senza precedenti," ha affermato Crisci, "non vogliamo certo sostituirci a chi è preposto a realizzare infrastrutture, vogliamo solo sensibilizzare il pubblico sulla opportunità di passare alla mobilità elettrica dando il nostro contributo per renderla davvero possibile sul territorio nazionale". Spaccavento ha evidenziato l'importanza "della salvaguardia dell'ambiente" e ha annunciato che "installeremo un impianto di fotovoltaico da 100 kilowatt che alimenterà anche la colonnina".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie