Moda

Aspettando House of Gucci, 6 oggetti cult del vintage Gucci

Dalla Bamboo Bag al kimono della pubblicità più controversa dell'era Tom Ford

Gucci, Bamboo bag © ANSA
  • Redazione ANSA
  • 06 dicembre 2021
  • 14:06

Gucci, il brand tra i più iconici del made in Italy, amato da decenni è anche il più citato on line, secondo una recente ricerca. Con il film House of Gucci di Ridley Scott, in arrivo il 16 dicembre nelle sale italiane che intreccia lusso, passioni e intrighi, con Lady Gaga protagonista nei panni di Patrizia Reggiani condannata per l'omicidio del marito Maurizio Gucci, c'è un motivo in più per guardare al patrimonio stilistico del marchio.  Catawiki ha organizzato un'asta on line che ripercorre le più importanti decadi della casa di moda italiana. L'asta Three Decades of Gucci fino al 5 dicembre racconta la storia e lo stile Gucci, attraverso numerosi oggetti, mescolando abbigliamento, accessori, borse, articoli per la casa e rari oggetti risalenti agli anni ‘70, ‘80 e ‘90. La ricerca da parte dei consumatori di classici intramontabili è proprio uno dei 7 trends che guideranno gli acquisti nel prossimo anno secondo il Catawiki 2022 Trends Report, condotta dalla società di consulenza e strategia Crowd DNA. Il 76% degli esperti di Catawiki concorda sul fatto che il valore dei grandi classici aumenterà più velocemente rispetto ad altri oggetti.
Lorenzo Altimani, esperto di moda: “Dalle iconiche borse Gucci Monogram, agli occhiali da sole; foulard, cinture ma anche portafogli e oggetti per la casa: il meglio dell'impero Gucci, sinonimo di innovazione ed eclettismo."
Alcuni degli oggetti dello stile Gucci
Gucci Bamboo Bag: Ideata dal fondatore Guccio Gucci negli anni Cinquanta, la Bamboo Bag è tra i modelli della maison fiorentina più iconici e inconfondibili di sempre. La borsa è stata reinventata in innumerevoli versioni e subito apprezzata da star internazionali quali Ingrid Bergman e Liz Taylor. Secondo gli esperti la borsa ha un valore stimato di 1000/1100 euro.
Gucci by T. Ford: Una svolta importante si registrò nel 1994, esattamente un anno prima della morte di Maurizio Gucci. Entra infatti in azienda come direttore creativo della maison Tom Ford, un giovane designer texano. Grazie al lavoro creativo di Tom Ford il brand toscano e lo stile vengono completamente rivisti. La donna, e la comunicazione stessa di Gucci, diventano sexy e provocatrici; la donna inizia ad indossare metallo e pelle. Questo periodo ha rappresentato un momento di svolta nella storia di Gucci. Secondo gli esperti i pantaloni in pelle hanno un valore stimato di 2000/3000 euro.
Gucci saddle full riding set: Il mondo dell’equitazione, a partire dal 1921, ha più volte ispirato e intrecciato quello della moda. La sella all’asta è stata prodotta in un numero limitatissimo di pezzi ed esposti al museo Gucci di Firenze qualche anno fa. L’azienda raggiunse un incredibile successo grazie alla produzione di borse, bauli, guanti, scarpe e cinture ispirate al mondo equestre: la staffa, il morsetto e il web, il nastro rosso e verde preso in prestito dal sottopancia per le selle, divennero ben presto simbolo delle creazioni della casa di moda fiorentina. Secondo gli esperti la sella ha un valore stimato di 13.000/15.000 euro.
Foulard in seta con stampa Flora Snake: Nonostante non si associano subito i fiori a Gucci, la stampa Flora è un classico della casa di moda ed è entrata spesso nelle collezioni del brand. Il disegno, realizzato dall'artista Vittorio Accornero de Testa nel 1966 e ispirato all’attrice Grace Kelly, ebbe subito un enorme successo tanto da spingere Gucci ad utilizzare il tema non solo nei foulard ma anche in scarpe e capi d’abbigliamento. Secondo gli esperti il foulard ha un valore stimato di 200/250 euro.
Vestito Dragon - Gucci by Tom Ford autunno/inverno 2004: All’asta un rarissimo ed esclusivo vestito bianco Dragon Gucci by Tom Ford del 2004. È considerato il vestito d’addio di Tom Ford a Gucci, è infatti l’ultimo vestito, dell'ultima collezione firmata per Gucci. Un pezzo d’archivio e per collezionisti. Secondo gli esperti il vestito ha un valore stimato di 7.500/8.500 euro.
Kimono - Gucci by Tom Ford 2003: Indossato da Rie Rasmussen nella pubblicità più famosa e controversa dell'era Gucci by Tom Ford, un capo che ha calcato le passerelle più importanti del mondo, e ritratto in numerose pubblicità. Secondo gli esperti il kimono ha un valore stimato di 9.000/10.000 euro.

  • Redazione ANSA
  • 06 dicembre 2021
  • 14:06

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie