Food

Sù, il tiramisù shot e in versione croccante

Un piccolo bistrot a Roma lancia novità al bicchiere

 © ANSA
  • (Foto di Giulio Di Mauro)
  • ROMA
  • 05 dicembre 2021
  • 20:27

Il tiramisu, il dolce al cucchiaio più amato, più conosciuto e imitato al mondo, diventa uno shot: si chiama Sù!, un mini formato in versione 'crock'. La sua peculiarità, infatti, risiede nel croccante cuore di cioccolato che, non appena arriva a contatto con il cucchiaino, sprigiona la miscela di caffè nel savoiardo che è sotto. Il progetto è firmato e brevettato dalla pastry chef Loretta Fanella ed è stato lanciato dal temporary store in via di Tor Millina a Roma, aperto dai tre soci e ideatori del marchio Sù!: Luna Basaia, Carla Ladau e Carlo Mosso.
    "Avere un temporary dedicato - spiega Luna Basaia - ci è servito per testare la risposta dei clienti, sia italiani che internazionali, visto che lo store si trovava in un punto molto turistico. Inoltre ci ha aiutato a capire le criticità e a porre le basi, anche tecniche, per favorire una riproducibilità del format". Sù! è sbarcato poi a Casa & Bottega, il bistrot contemporaneo in via dei Coronari di proprietà di Luna Basaia che lo ha accolto con un corner dedicato, dove si possono acquistare i tiramisù al bicchiere nei formati medio e grande, e ora anche in versione shot. Ma non solo. Grazie al nuovo sito e-commerce sutiramisu.it è possibile ordinare comodamente da casa e riceverli in tutta Roma.
    Il progetto non si ferma qui: l'idea è di "inserire il corner di Sù! in altri locali, a Roma e non solo e sviluppare una rete di distribuzione su scala nazionale e internazionale", aggiunge l'imprenditrice. L'obiettivo ha suscitato l'attenzione di una grande multinazionale del caffé come la Lavazza che potrebbe supportare questa avventura verso una sua dimensione industriale.
    "Lavazza ha avuto modo di valutare la nostra idea e l'ha accolta in maniera molto favorevole al tal punto che ha deciso di entrare nella ricetta di Sù! con un caffé particolare, nella fattispecie la miscela Kafa, un caffè Arabica al 100% di origine etiope, molto pregiato, raccolto a mano a 2.000 metri di altezza e sottoposto a un processo di tostatura lenta", spiega ancora Luna Basaia.
    Insomma da una piccola idea a un grande progetto che ora, grazie anche alla collaborazione di Lavazza, potrà puntare su un mercato ancora più ampio. "E' quello che ci auguriamo", auspica l'imprenditrice. (ANSA).
   

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie