Campania
  1. ANSA.it
  2. Campania
  3. Sanità Campania
  4. Psicologi, servizio di base per assistenza a tutti i cittadini

Psicologi, servizio di base per assistenza a tutti i cittadini

150 professionisti nelle strutture pubbliche campane

(ANSA) - NAPOLI, 04 LUG - ''Il servizio di psicologia di base è un servizio fondamentale di cui si parla da 15 anni, che consentirà a tutti i cittadini della Campania di poter usufruire di un primo livello di servizi di assistenza e di cura psicologica accessibili a tutti indistintamente, andando a integrare l'azione che viene svolta sui territori dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta''. Lo ha affermato il presidente dell'Ordine degli psicologi della Campania, Armando Cozzuto, in occasione dell'incontro per spiegare il servizio di cui recentemente la Giunta regionale ha approvato il regolamento attuativo che sarà pubblicato sul Burc ed effettivo dopo due settimane. A quel punto le Asl indiranno gli avvisi pubblici e gli psicologi, con determinati requisiti, potranno partecipare agli avvisi ed entrare in una graduatoria.
    L'obiettivo è poter usufruire di due psicologi per ogni distretto sanitario, come prevede la legge, ''per consentire ai cittadini di rivolgersi non solo al medico e al pediatra ma anche allo psicologo e se riusciamo a ottenere la presenza di due psicologi per distretto - ha detto Cozzuto - parliamo di circa 150 professionisti che lavoreranno nel pubblico per la prima volta con questo servizio, che non è mai stato attivato in Italia''. Cozzuto ha spiegato che una volta che il regolamento sarà effettivo, ''verrà costituito un apposito osservatorio che entro 180 giorni andrà a definire le attività di programmazione e di formazione degli psicologi di base e ne valuterà i compiti svolti sul territorio''. Il presidente degli psicologi campani ha evidenziato che ''la cornice del Covid ha accelerato i tempi, ma ha anche esacerbato una serie di quadri sintomatologici pregressi e ha reso maggiormente sensibili le istituzioni''.
    L'istituzione del servizio dello psicologo di base consentirà di avere un occhio di riguardo nei confronti delle fasce sensibili della popolazione: bambini, adolescenti, anziani e persone con disabilità che hanno risentito maggiormente della pandemia e che hanno delle modalità proprie di manifestare il disagio all'esterno. ''Si tratta di un primo livello di assistenza psicologica, c'è una prima fase che definiamo di consultazione per inquadrare la persona che abbiamo di fronte e capire se il disagio che porta è un disagio reattivo, cioè una risposta a un momento particolarmente stressante, o strutturale. Sulla base di questo lo psicologo di base potrà inviare ai livelli specialistici di cura che sono già presenti nelle Asl, attraverso gli specialisti ambulatoriali e i dirigenti psicologi'', ha concluso Cozzuto. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie