Hubert Hurkacz

Redazione ANSA Roma

E’ stato un lungo e combattuto testa a testa con Jannik Sinner, durato tutta la stagione, e alla fine ha avuto la meglio Hubert Hurkacz. Il polacco è riesito ad entrare tra i ‘magnifici otto’ che partecipano alle Finali Atp di Torino, mentre l’azzurro viene sotto la Mole da prima riserva.
“E’ un ragazzo fantastico, mi sarei augurato di trovare anche lui alle Finals ma ci potrà riprovare l’anno prossimo” il commento di Hurkacz dopo la sconfitta in semifinale contro Novak Djokovic a Parigi Bercy. E’ uscito a testa altissima, perdendo in tre set con i parziali di 3-6, 6-0 e 7-6 e dopo aver messo in seria difficoltà il numero uno al mondo, ma proprio una vittoria con Sinner ha, di fatto, indirizzato la qualificazione del polacco per Torino: nello scorso aprile, al Miami Open, ha vinto il suo primo Masters 1000 superando il ventenne di San Candido. In questo 2021, va ricordata anche l’impresa di Hurkacz a Wimbledon, dove superato con un netto 3-0 un certo Roger Federer (6-3, 7-6, 6-0) prima di cadere in semifinale contro Matteo Berrettini. Anche per il ventiquattrenne nato a Breslavia è la prima partecipazione alle Atp Finals da numero nove al mondo, sfruttando il forfait di Rafael Nadal che non prende parte alla kermesse torinese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA