Dopo Covid mobilità più green,53% italiani pronto a cambiare(2)

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 10 MAG - Attualmente - prosegue l'analisi - nove Italiani su 10 non possono fare a meno della propria auto: solo il 7% ritiene possibile rinunciarvi e il 72% conferma di utilizzarla come mezzo di trasporto preferito sia nella quotidianità. Tra 10 anni due Italiani su 10 (18%) prevedono di non avere a disposizione un unico mezzo di trasporto principale, ma di scegliere di volta in volta il mezzo più congeniale in base allo spostamento: la macchina sarà comunque ancora tra i mezzi generalmente più utilizzati (76%), precedendo le bici di proprietà (23%) e i mezzi pubblici (15%).
    Secondo i dati al momento soltanto tre Italiani su 10 (29%) hanno utilizzato almeno una volta il servizio di car sharing.
    Meno adoperati invece lo scooter sharing e il bike sharing. La quasi totalità degli intervistati (94%) risulta pienamente soddisfatta del servizio di car sharing. Per il bike sharing, il livello di soddisfazione è leggermente più basso (86%). Il servizio di car sharing sarà molto più utilizzato nei prossimi 10 anni: il 62% è convinto che ne farà uso. Anche il bike sharing dovrebbe registrare un'impennata. Biciclette, e-bike, monopattini e scooter elettrici: la diffusione dei mezzi di mobilità leggera è "fortemente disomogenea; si va dal 65% del Nord Italia al 38% del Sud e delle Isole, passando per un 50% del Centro". Ma ci si ritrova d'accordo sulla tutela dell'ambiente al 2030: per il 35% limitando al massimo o addirittura abolendo l'uso di veicoli inquinanti in città; per il 36% utilizzando solo mezzi di trasporto ecologici. Rispetto ai cambiamenti auspicabili nelle città nei prossimi 10 anni, il 48% indica come obiettivo per il 2030 un aumento di piste ciclabili e una maggiore presenza di mezzi pubblici (47%). Per il 30% dovrebbe essere addirittura vietata la circolazione per ridurre lo smog cittadino (30%). La quasi totalità si aspetta l'adozione di carburanti 100% ecologici (89%) e automobili full electric (81%). Tra le innovazioni maggiormente apprezzate anche il ricorso ad automobili con guida autonoma, desiderato dal 62%.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA