Colpo American Magic, preso Tom Slingsby

37 America's Cup

Responsabilità editoriale Saily.it

L'ORO OLIMPICO LASER A LONDRA 2012 DICE SI A NEW YORK - In tempi di mercato magro per la Coppa America l'ingaggio dell'australiano da parte di American Magic è un gran colpo. Ora sulla barca americana ci sono due medaglie d'oro Laser, Slingsby infatti affianca Paul Goodison. E probabilmente "sbarca" il grande capo del team, Therry Hutchinson

 

Quasi un decennio fa, Tom Slingsby ha aiutato una squadra americana (Oracle) a vincere il trofeo più prestigioso della vela, la 34a Coppa America. Nel 2024 a Barcellona spera di farlo di nuovo. Il New York Yacht Club American Magic è lieto di annunciare di aver ingaggiato Slingsby, medaglia d'oro olimpica 2012 e campione del mondo multiclasse, alla sua squadra di vela per la sua corsa alla 37a Coppa America, che si disputerà al largo di Barcellona, in Spagna, in l'autunno del 2024.

"Sono estremamente entusiasta di tornare all'America's Cup", afferma Slingsby, 37 anni. “Gli AC75 sono imbarcazioni straordinarie e non vedo l'ora di fare tutto il possibile per aiutare il nostro team a riportare il trofeo negli Stati Uniti e al New York Yacht Club. Abbiamo talenti di livello mondiale a bordo della barca e a terra, sono orgoglioso ed entusiasta di farne parte”.

Il New York Yacht Club American Magic è stato fondato nel 2018 da Hap Fauth, Roger Penske e Doug DeVos con l'intento di vincere il più antico trofeo degli sport internazionali. La squadra ha partecipato alla 36a America's Cup ad Auckland, in Nuova Zelanda, battuta da Luna Rossa Prada Pirelli in semifinale della Prada Cup sfidanti.

Slingsby è arrivato in ritardo alla vela competitiva, la sua passione per l'eccellenza è scoppiata mentre guardava le regate olimpiche del 2000 al porto di Sydney. Ma è diventato rapidamente uno dei migliori velisti del mondo, vincendo più titoli iridati e una medaglia d'oro olimpica alle Olimpiadi del 2012 a Londra. Nell'ultimo decennio, ha vinto campionati importanti in tutto, dal supermaxi di 100 piedi ai Moth foiling, incluso il titolo di Rolex World Sailor of the Year 2021.

Ha navigato con Oracle Team USA nelle America's Cup 2013 e 2017 e ha vinto le prime due stagioni di SailGP come timoniere del Team Australiano. Continuerà con il suo ruolo nell'Australia SailGP Team e raggiungera American Magic in estate, a Pensacola, in Florida.

"Le persone sono la risorsa più preziosa per qualsiasi sfida dell'America's Cup e siamo entusiasti di avere Tom nel nostro team", afferma Terry Hutchinson, Skipper e President of Sailing Operations per NYYC American Magic. “Come precedente vincitore dell'America's Cup, Tom sa cosa serve per scalare quella montagna. Ha dimostrato un'incredibile abilità nel foiling e la sua abilità ed esperienza saranno una risorsa straordinaria per American Magic in futuro".

"Avere Tom e Paul Goodison, entrambi medaglia d'oro olimpica e campioni del mondo, alla guida del nostro AC75 ci mette in ottima posizione competitiva", afferma Hap Fauth. “Sono atleti agguerriti che vincono ai massimi livelli della vela. Combinati con il team di livello mondiale che stiamo costruendo mi rendono entusiasta sulle nostre prospettive".

Responsabilità editoriale di Saily.it