Case a 1 euro nel cuore delle Alpi, l'iniziativa a Oyace

In Valle d'Aosta. Sindaco, "immobili dimenticati da proprietari"

Le case a un euro arrivano anche nel cuore delle Alpi. A Oyace (Aosta), paese di poco più di 200 abitanti, l'iniziativa è stata lanciata oggi dall'amministrazione comunale.
    L'obiettivo del progetto, il primo del genere in Valle d'Aosta, è il recupero di immobili abbandonati, sia nel capoluogo sia nelle frazioni, favorendo l'insediamento abitativo di famiglie, attività turistico-ricettive, negozi e botteghe artigianaliSi tratta ancora della fase iniziale: gli amministratori locali sono alla ricerca di coloro che sono intenzionati a cedere gli immobili"
    "Spesso gli immobili in disuso o fatiscenti entrano nel dimenticatoio dei proprietari, che in alcuni casi sono anche numerosi. Vogliamo aiutarli a 'disfarsene', vendendoli al prezzo simbolico di un euro. Allo stesso tempo, miriamo a riqualificare il Comune", spiega il sindaco, Stefania Clos.
    Il paese sorge a poco meno di 1.400 di metri di quota nella Valpelline, a circa 20 minuti di auto da Aosta, e la sua principale risorsa è l'allevamento.
    Oyace è "circondato da boschi e pascoli - sottolinea Clos - e offre un clima sano, un ambiente intatto e tranquillo, caratteristiche spesso desiderate dalle famiglie. Oltre alle attrazioni a portata di mano, come La Tornalla, la torre ottagonale con datazione certa più antica d'Europa, il Comune è attraversato dall'Alta via numero 1", su cui si disputa anche la gara di endurance trail Tor des géants. "Per gli amanti del trekking - aggiunge il sindaco - il territorio del comune di Oyace è luogo ideale per passeggiare nei boschi e in alta quota". 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie