Valle d'Aosta
  1. ANSA.it
  2. Valle d'Aosta
  3. Consiglio Valle
  4. Approvata variazione bilancio, 10 mln in più di risorse

Approvata variazione bilancio, 10 mln in più di risorse

Aumentati fondi per contributi contro il 'caro energia'

Il Consiglio Valle ha approvato, con 18 voti a favore e 16 astensioni, la terza variazione al bilancio di previsione della Regione per il triennio 2022-2024.
    Il testo di legge, 16 articoli, rimodula gli stanziamenti di spesa tra le diverse missioni e programmi del bilancio per 3,6 milioni e incrementa le risorse disponibili di 9,9 milioni, mettendo quindi in campo 13,5 milioni di euro per il 2022.
    "Le maggiori entrate - ha spiegato Antonino Malacrinò (Fp-Pd) - derivano per 5,1 milioni dal fondo della gestione speciale presso Finaosta Spa e per 4,8 milioni dall'extragettito proveniente dal contributo straordinario a carico dei soggetti che operano nel settore energetico. Con questo atto si dispone, in particolare, un'integrazione al finanziamento dei contributi previsti per contenere gli effetti dell'incremento dei prezzi dell'energia e a sostegno degli investimenti nelle imprese: sono, infatti, raddoppiati i fondi messi a disposizione del "Bonus Social VdA" con lo stanziamento di ulteriori 4 milioni di euro a favore delle famiglie valdostane con un indicatore Isee inferiore a 20mila euro, così come implementate di 4 milioni di euro le risorse a disposizione del "Bonus Entreprise VdA". Sono inoltre previsti contributi straordinari per 3,2 milioni di euro per fronteggiare l'emergenza nel settore zootecnico", che per l'Assessore all'agricoltura, Davide Sapinet, sono "misure importanti e necessarie per un settore colpito non solo dalle conseguenze dirette e indirette del conflitto russo-ucraino, ma anche dalla siccità".
    Secondo Marco Carrel (Pour l'Autonomie) , "le risorse dovevano arrivare prima ed essere integrate a monte" mentre Andrea Manfrin ha annunciato l'astensione "anche se ci sono iniziative che riteniamo giusto sostenere". L'Assemblea ha anche respinto, con 15 voti a favore dei gruppi di opposizione e 18 astensioni dei gruppi di maggioranza, un ordine del giorno presentato dal gruppo Lega Vda che intendeva impegnare il Governo regionale a modificare tempestivamente le soglie di accesso ai contributi a sostegno delle famiglie per contenere gli effetti dell'incremento dei prezzi nei settori energetici, introducendo un meccanismo che permettesse anche ai nuclei con redditi fra i 20mila e i 30mila euro di Isee in corso di validità per il 2022 di poter formulare la domanda di contributo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie