Fase 3: Stella alpina-Barocco, divisi non si fa il bene della Vda

"Legge coniuga sviluppo economico con sostegno a sanitari"

"Insieme si risolvono i problemi, divisi non si fa il bene della Valle d'Aosta". Lo scrivono, in una nota, i consiglieri di Stella Alpina Carlo Marzi, Luisa Trione e Pierluigi Marquis, assieme al consigliere Jean Barocco (Misto) commentando l'approvazione del disegno di legge di assestamento al bilancio di previsione della Regione per il 2020 che contiene misure urgenti anticrisi dopo l'emergenza Covid.
    "L'attuale Consiglio Valle ha approvato una delle manovre più grandi della sua storia si legge - in un momento nel quale gli equilibri politici e amministrativi hanno reso obbligatorio trovare una soluzione unanime. Senza la collaborazione di tutti i gruppi che lo compongono, dopo i primi giorni di stallo, si è riusciti a fare la sintesi migliore possibile di tutte le proposte presentate arrivando anche ad arricchire il provvedimento di legge iniziale".
    Dopo "aver partecipato attivamente al gruppo di lavoro consiliare che ha portato al risultato finale", i quattro consiglieri "esprimono soddisfazione per una legge regionale che coniuga lo sviluppo economico di ogni settore produttivo con i necessari sostegni e riconoscimenti a chi si è trovato in prima linea a portare sulle proprie spalle buona parte del peso operativo e sanitario dell'emergenza". Inoltre "meritano un particolare cenno gli sforzi profusi dal Consiglio Valle con questa manovra, a favore della Scuola, della Sanità, del Lavoro, del Territorio e degli Enti Locali". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie