Fase 3: ok a misure anticrisi, scattano aiuti per 161 mln

Passa provvedimento Giunta dopo accordo tra forze politiche

Con 31 voti a favore, due contrari e due astensioni il Consiglio Valle ha approvato il disegno di legge di assestamento al bilancio di previsione della Regione per il 2020 e di misure urgenti anti crisi per un importo di 161 milioni di euro. Il provvedimento è stato presentato dalla Giunta e emendato in più punti a seguito di un accordo tra le forze politiche. Tra i principali interventi ci sono fondi per gli enti locali, per la sanità, per le misure di sostegno economico a imprese, famiglie e lavoratori. Il disegno di legge prevede anche risorse per la scuola e l'edilizia scolastica, per l'agricoltura, per l'efficientamento energetico, per gli impianti a fune e per interventi sul territorio.
    Per quanto riguarda le imprese il provvedimento introduce contributi a fondo perso per il rilancio dei settori alberghiero e extralberghiero, commercio, somministrazione di alimenti e bevande, rifugi alpini, industria artigianato, attività professionali, enti di formazione professionale e agricoltura.
    "Questa legge - ha commentato il presidente della regione, Renzo Testolin - era indispensabile. La Giunta aveva l'onore di allestire un progetto di sostegno alla comunità in campo sanitario, sociale e economico. Abbiamo presentato e cercato di difenderlo anche con l'evidente mancanza di numeri per l'approvazione. Quando la situazione è degenerata in aula, con senso di responsabilità abbiamo avviato una mediazione che oggi ci porta ad avere un provvedimento 'dignitoso', che non rispecchia le nostre visioni ma che è frutto di sintesi con idee altrui. Nei prossimi mesi dovremo lavorare con maggiore intensità".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie