Fase 3: Chatrian, ricatto M5S penalizza enti locali

"E' una buona legge, adesso sfida sono le delibere attuative"

"E' una buona legge per la comunità, adesso la sfida è di mettere a terra le delibere attuative. L'unico dato negativo è il ricatto del M5S, che ha deciso di inserire il vincolo di destinazione per gli enti locali già sapendo che così i piccoli comuni non potranno utilizzare appieno queste risorse". Lo dichiara l'assessore regionale Albert Chatrian commentando l'approvazione del disegno di legge con le nuove misure anticrisi per la Valle d'Aosta.
    "Lunedì siamo venuti in aula - prosegue - per approvare quest'importante disegno di legge che avrebbe dato soddisfazione in prima battuta alle imprese e poi agli enti locali, a sanità, sociale, scuola e agricoltura. Siamo stati obbligati a fermarci perchè il voto segreto ci ha obbligato a fermarci. Gli ultimi tre giorni sono stati intensi, la volontà è stata quella di trovare delle soluzioni con chi ha voluto. Abbiamo riscritto gli articoli 13 e 17 e trovato soluzioni per arrivare all'approvazione di quest'importante disegno di legge. Tra l'altro sono state allocate ulteriori risorse per l'occupazione". 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie