Valle d'Aosta

Picchia la compagna, arrestato vicino al Tribunale

La procura ha chiesto il giudizio immediato

 La procura di Aosta ha chiesto il giudizio immediato per un cittadino tunisino, di 36 anni, domiciliato a Cogne (Aosta) accusato di lesioni e maltrattamenti nei confronti della compagna. L'uomo è stato arrestato nei giorni scorsi ad Aosta, dalla polizia, perché chiamata da alcuni passanti allertati dalle urla della donna. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, ai giardinetti vicino al tribunale, l'hanno trovato mentre insultava e picchiava la compagna. La donna è stata portata in ospedale dove i medici hanno visto vecchi lividi sul suo corpo.
    Ha così raccontato che da alcuni mesi il fidanzato, con numerosi precedenti, la maltrattava e insultava. L'ultimo litigio, per cui è stato poi arrestato, è avvenuto per futili motivi. Lei gli avrebbe chiesto i soldi per il treno e lui a quel punto l'avrebbe colpita. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie