Montagna: cinque nuovi tecnici soccorso alpino valdostano

Lavevaz, fondamentale avere professionisti formati

Il soccorso alpino valdostano può ora contare su cinque nuovi tecnici specializzati: François Cazzanelli, Emrik Favre, Pietro Picco, Stefano Pramotton ed Edoardo Saccaro. Hanno ottenuto la qualifica al termine di una formazione riservata a guide alpine facenti parte del Sav da almeno cinque anni e di età inferiore ai quarant'anni. Si tratta, secondo Paolo Comune, direttore del soccorso alpino valdostano di "un percorso strutturato in diversi moduli che li prepara a operare nelle diverse situazioni emergenziali".
    Alla selezione, indetta nel dicembre 2019, hanno presentato domanda 13 tecnici di soccorso alpino, di cui cinque hanno superato le prove di accertamento. La verifica tecnica finale si è svolta a fine febbraio. "In un territorio complesso come il nostro è fondamentale avere dei professionisti formati e preparati che siano in grado di intervenire tempestivamente anche nelle situazioni più difficili", ha detto il presidente della Regione Erik Lavevaz, incontrando i cinque nuovi tecnici.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie