Insulti e botte alla moglie, allontanato da famiglia

"Continui comportamenti vessatori, denigratori e violenti"

Allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinarsi a tutti i luoghi frequentati dalla moglie: lo ha disposto il giudice di Aosta con un'ordinanza di custodia cautelare eseguita dalla polizia nei confronti di un aostano accusato di maltrattamenti in famiglia.
    Secondo la polizia, l'uomo ha sottoposto la coniuge "a quotidiani comportamenti vessatori, denigratori e violenti, accusandola di non essere una brava moglie né una brava madre".
    Inoltre "la costringeva ad eseguire le faccende domestiche "riprendendola violentemente in caso di imprecisioni o ritardi per i quali la redarguiva dando in escandescenze e lanciandole oggetti". La polizia ha anche evidenziato "percosse con frequenza", "colpi che cagionavano lesioni" e minacce ("Uscirai di casa solo con i piedi distesi").
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie